Ezio Mauro L’anno del ferro e del fuoco

Un libro-reportage che racconta la Rivoluzione russa

Ezio MauroA distanza di un secolo dalla Rivoluzione russa, lo storico direttore del quotidiano La Repubblica (in carica per vent’anni, dal 1996 sino al 2016) ritorna nei luoghi dell’insurrezione popolare che ha invertito la direzione della storia. Un grande reportage per le strade, i vicoli e i palazzi sfarzosi che hanno visto il tramonto degli zar e il divampare della rivoluzione di Lenin: in un libro, la narrazione straordinaria di un mutamento storico, raccontata da chi ha potuto osservare da vicino – e narrare – la fine e l’inizio di una nuova epoca. Mercoledì 31 gennaio, alle ore 19, nello spazio live della libreria Ubik di Foggia, Ezio Mauro presenta il suo importante lavoro editoriale, dal titolo L’anno del ferro e del fuoco. Cronache di una rivoluzione (Feltrinelli, 2017). A conversare con l’autore, il direttore artistico della libreria, Michele Trecca.

L’anno del ferro e del fuoco. Cronache di una rivoluzione (Feltrinelli, 2017: pagine 256). “Di notte, cent’anni dopo, tutto sembra com’era, in questa composizione intatta di storia e di luce, di marmi e di fato, di ghiaccio e di memoria. Cammino da un ponte all’altro fino al canale Prjažka cercando una finestra. Al numero 57 di via Dekabristov, dove il poeta Aleksandr Blok passava ore al buio, in quelle notti, guardando il ‘freddo violetto’ di Pietrogrado e, oltre la finestra, ‘la Russia che vola chissà dove, nell’abisso azzurro-blu dei tempi’.”

Ezio Mauro attraversa la rabbia, la paura e la tragedia di una popolazione stremata dalla guerra e dalla carestia. Rimette in scena il furore che ha afferrato l’anima di una città e la storia di un Paese, cambiando per sempre il loro destino. Con la penna del grande inviato, crea un cortocircuito tra passato e presente che rievoca nei luoghi della Rivoluzione la stessa atmosfera di sofferenza, di lotta e di speranza nel cambiamento che l’ha ispirata e accesa, sfociando poi nel Terrore. “Tutto quel che è accaduto dopo comincia qui. Anche se sembrava un inizio, ed era la fine del mondo.”

Ezio Mauro è stato dal 1996 al 14 gennaio 2016 il direttore del quotidiano La Repubblica

Ha cominciato la sua carriera alla “Gazzetta del Popolo” di Torino. Ha poi collaborato con “La Stampa” come inviato di politica interna e con servizi e inchieste in particolare dagli Stati Uniti. Nel 1988 ha iniziato la sua collaborazione con “Repubblica” come corrispondente dall’Urss. Nel 1990 è tornato a “La Stampa”, di cui è stato direttore dal 1992 al 1996. Ha scritto La felicità della democrazia con Gustavo Zagrebelsky (Laterza, 2012), Babel con Zygmunt Bauman (Laterza, 2016) e L’anno del ferro e del fuoco. Cronache di una rivoluzione (Feltrinelli, 2017).


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .