E’ morto Edwin Hawkins

Ciao Edwin e grazie per la preziosa eredità che hai lasciato al mondo

Edwin HawkinsE’ morto Edwin Hawkins , 74 anni, cantante californiano famoso per aver dato voce ad una delle melodie senza età: Oh Happy Day . E’ la canzone che in tutto il pianeta saluta l’anno nuovo. C’è da sfidare chi, almeno una volta, non l’ha ascoltata. Edwin Hawkins era da tempo malato, il tumore aveva ormai attaccato il pancreas e nessuna chemio era valsa a salvargli la vita. Così, l’altra notte, s’è spento nella sua dimora in California.

Molti lo ricorderanno quando con il gruppo Edwin Singers, divenne famoso, nel 1968, per l’arrangiamento di Oh Happy Day – il pezzo venne incluso tra le canzoni del secolo – e per aver vinto nel 1970 il primo Grammy quale gospel. Gli Edwin Singers sono ancora conosciuti da molti anche per la cantante Melanie e la sua interpretazione della canzone Lay Down (Candles in the Rain).

Un fenomeno gia’ da bambino

All’età di sette anni Edwin Hawkins era già il pianista del coro gospel di famiglia e con Betty Watson aveva fondato il coro Northern California State Youth Choir , che si componeva di una cinquantina di membri. Il coro registrò il suo primo album nel 1968. Ma il disco si rivelò un clamoroso insuccesso tranne Oh Happy Day trasmessa dalle radio dell’area di Baia di San Francisco che iniziarono a programmarla. In breve quella melodia divenne popolare. Caratterizzando la lead vocal di Dorothy Coombs Morrison, il brano fu pubblicato come singolo e vendette milioni di copie in poche settimane. Nel 1969 il disco saltò alla quarta posizione delle classifiche degli Stati Uniti e il secondo nel Regno Unito.

Un successo planetario che ha venduto più di 7 milioni di copie. Edwin Hawkins fu premiato col primo Grammy Award cui ne seguirono altri tre.

Le tappe del cantante e del suo gruppo

Nel 1970 venne decretata miglior Soul Gospel Performance quella di Oh Happy Day , eseguita dagli Edwin Hawkins Singers; e nel 1971 miglior Soul Gospel Performance fu il pezzo Every Man Wants to Be Free sempre eseguita dagli Edwin Hawkins Singers. Passando al 1978 un altro successo del gruppo: miglior Soul Gospel Performance, Contemporaneo  con Wonderful! ed infine nel 1993 la consacrazione del miglior Gospel Choir or Chorus Album con la direzione del coro Edwin Hawkins Music & Arts Seminar Mass Choir – Recorded Live di Los Angeles, eseguita dagli Music & Arts Seminar Mass Choir.

Insomma quella canzone che rese celebre Edwin Hawkins sarà ancora e chissà per quanto tempo, un inno alla speranza e verrà cantata, è cosa certa, da milioni di persone.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .