Simon Reeve Sui fiumi sacri

Si parte dal Nilo

Simon Reeve Il giornalista Simon Reeve risale Nilo, Gange e Yang Tze per capire perché le acque di questi fiumi sono da sempre considerate sacre. Lo fa nella serie in tre episodiSui fiumi sacri con Simon Reeve ”, in onda da questa sera alle 20.25 su Rai5.

In ogni tappa Simon Reeve racconta popoli e culture delle regioni attraversate, con particolare attenzione nei confronti di usanze e tradizioni, antiche e moderne, di Etiopia, Sudan, Egitto, India e Cina. Un modo per riflettere su epoche che hanno prodotto templi egizi e grandi dighe, riti arcaici e sviluppo industriale, dottrine filosofiche e leggi della finanza globale: un grande viaggio dell’umanità lungo il corso di tre fiumi molto speciali. 

Il Nilo

Protagonista del primo episodio è il Nilo, il fiume più lungo del mondo. Simon Reeve parte delle sacre sorgenti di uno dei due affluenti del fiume, il Nilo Blu, sugli altipiani del centro Etiopia, attraversa il Sudan, fino ad arrivare al Mar Mediterraneo, per capire come questo fiume abbia forgiato antiche civiltà, come quella egizia. Oltre a descrivere la profonda religiosità di questo fiume, sacro ai musulmani come ai cristiani, Simon Reeve si sofferma su usanze, miti e storie ma anche sulle criticità ambientali e politiche che agitano gli argini di questo fiume, conteso da molti Paesi.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .