Nilo re dei fiumi

Tre episodi per descriverne l’immensità vitale in onda su Rai5

Nilo È il fiume più lungo del mondo e lungo il suo corso ha ospitato una delle più incredibili civiltà del passato, prima di diventare una risorsa economica fondamentale per molti paesi dell’Africa contemporanea. È il Nilo , protagonista della serie in tre episodi “ Nilo , re dei fiumi ”, che Rai Cultura propone da giovedì 11 gennaio alle 14.45 su Rai5.

Ciascun episodio è dedicato a una delle macro regioni che il Nilo attraversa nella sua corsa dalle sorgenti tra Uganda e Repubblica Democratica del Congo al Mar Mediterraneo, per un racconto visivamente spettacolare della vita sulle sponde di quello che è riconosciuto come il  Re dei fiumi.

Lo sfruttamento delle risorse idriche

Piante, animali e habitat diversi, cascate maestose e montagne inesplorate, tradizioni religiose e culture remote trovano posto in ogni puntata, insieme a questioni legate allo sfruttamento delle risorse idriche del Nilo , intorno alle quali gira l’economia di paesi come Etiopia, Sudan ed Egitto.

Nel primo episodio, la ricerca delle misteriose sorgenti del grande fiume, nella catena montuosa del Ruwenzori, tra Uganda e Repubblica Democratica del Congo, seguendo il corso del fiume fino all’immenso lago Vittoria. E’ l’occasione per conoscere piante e animali che vivono lungo il Nilo , in un ecosistema estremamente diversificato, che l’azione dell’uomo ha talvolta messo in pericolo.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .