Gioachino Rossini Il barbiere di Siviglia

L’omaggio in un ciclo di rappresentazioni su Rai5

Gioachino Rossini Nell’anno in cui si celebrano i 150 anni dalla morte del compositore Gioachino Rossini , Rai Cultura dedica tutti gli appuntamenti del mese di gennaio ad opere del compositore pesarese. Primo appuntamento in calendario è una delle opere più rappresentate e riprese, “ Il barbiere di Siviglia ”, in onda domenica 7 gennaio alle 10.00 su Rai5.

Gioachino Rossini nei più grandi teatri italiani

L’edizione proposta è quella allestita nel 2015 presso il Teatro Regio di Torino. La regia di Vittorio Borrelli si sviluppa tra pareti di legno dipinto che, muovendosi, definiscono i vari ambienti che fanno da sfondo all’elettrizzante comicità dell’opera, andata in scena per la prima volta al Teatro Argentina di Roma il 20 febbraio 1816. Sul podio, a restituire tutta la freschezza melodica e la vivacità ritmica del capolavoro di Gioachino Rossini , è impegnato Giampaolo Bisanti.

Sul palcoscenico sono protagonisti un gruppo di artisti altamente esperti del repertorio rossiniano come Antonino Siragusa (Il conte d’Almaviva), Marco Filippo Romano (Don Bartolo), Chiara Amarù (Rosina), Roberto de Candia (Figaro), Nicola Ulivieri (Don Basilio), Lorenzo Battagion (Fiorello) e Lavinia Bini (Berta). La regia televisiva è curata da Francesca Nesler. La televisione di Stato effettuerà una ulteriore replica sabato 13 gennaio alle 16.00 su Rai5.

L’intero ciclo

Il ciclo di opere dedicato a Gioachino Rossini proseguirà domenica 14 gennaio, con “ La Cenerentola ” firmata da Luca Ronconi per il Palafestival di Pesaro nel 2000; domenica 21 con “ La gazza ladra ”, nell’allestimento diretto da Gabriele Salvatores per il Teatro alla Scala nel 2017 con la direzione musicale di Riccardo Chailly. Il ciclo si concluderà domenica 28 gennaio, con “ Il viaggio a Reims ” diretto da Damiano Michieletto per il Teatro dell’Opera di Roma nel 2017.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .