La classifica settimanale dei libri più venduti 24 / 30 dicembre

Allende in vetta, la narrativa italiana chiude bene il 2017, con noir e sentimento sempre protagonisti

classifica 10 in classifica – Bruno Vespa Soli al comando (Mondadori, 20€, 516 pagine)

Tra i più venduti c’è anche il nuovo titolo firmato dal giornalista e conduttore di uno dei salotti tv più seguiti d’Italia, specializzato in best seller ricco di contenuti politici e sociali, attuali e storici: Kennedy-Trump, Renzi-De Gasperi, Mussolini-Berlusconi, Hitler-Grillo, differenze, statisti e politiche analizzate da Bruno Vespa in 28 ritratti di leader di oggi e di ieri.

9 in classifica – Autori Vari Un anno in giallo (Sellerio, 16€, 484 pagine)

È un libro corale, fatto di 12 racconti per ogni mese, in cui ciascun ogni autore ha scelto di ambientare il proprio giallo. Agnello Hornby, Aykol, Camilleri, Costa, Giménez-Bartlett, Malvaldi, Manzini, Piazzese, Recami, Robecchi, Savatteri, Stassi, con i loro tanti personaggi, da Montalbano a Lamanna e La Marca, da Vince Corso al vicequestore Schiavone, e debuttano anche due nuovi personaggi, l’avvocato Cornelia Zac (Simonetta Agnello Hornby) e Angela Mazzola, poliziotta della Mobile di Palermo (Gian Mauro Costa).

8 in classifica – Ken Follett La colonna di fuoco (Mondadori, 27.00€, 912 pagine)

Per il terzo volume della trilogia di Kingsbridge Follett ci porta nel 1558, anno in cui Ned Willard, figlio di un ricco mercante protestante, viene ingaggiato da un consigliere di Elisabetta Tudor, futura regina. Salita al trono gli affida un ruolo chiave in quello che sarà il primo servizio segreto britannico. Sono anni difficili, in cui neanche l’amore di Ned per la sua Margery Fitzgerald riesce a superare le barriere degli opposti schieramenti religiosi. Willard tornerà a Kindsbridge, per far vivere ai lettori quello che è il terzo capitolo dopo i best seller I pilastri della terra e Mondo senza fine. Religione e tolleranza sono i temi principali del libro, ma l’ambientazione tardo medievale è attuale, perché, come ha detto Ken Follett in un’intervista, «Quando cominci a capire la storia, cominci a capire il tuo tempo».

7 in classifica – Alessandro D’Avenia Ogni storia è una storia d’amore (Mondadori, 20€, 324 pagine)

D’Avenia è uno degli autori del momento e ad un anno dal suo recente successo L’arte di essere fragili, l’autore resta saldamente in classifica con questo nuovo lavoro che parte da una domanda: l’amore salva? A questo interrogativo tenta di dare risposta attraverso 36 storie di donne e dei loro amori, compagne di vita di grandi artisti o artiste loro stesse, con la loro umanità e straordinarietà, in una avvincente narrazione perché «Noi siamo e diventiamo le storie che sappiamo ricordare e raccontare a noi stessi».

6 in classifica – Dan Brown Origin (Mondadori, 25.00€, 564 pagine)

Il protagonista Robert Langdon, professore di simbologia e iconologia religiosa, viene invitato all’evento nell’avveniristico museo Guggenheim di Bilbao dove assisterà alla rivelazione che rimetterà in dubbio dogmi e principi ormai dati come acquisiti. Il futurologo quarantenne miliardario, Edmond Kirsch, suo ex allievo ed amico, e l’affascinante direttrice del museo, Ambra Vidal, saranno due personaggi chiave nel nuovo giallo thriller dell’autore della serie di best seller nati da Il Codice Da Vinci.

5 in classifica – Gianfranco Carofiglio Le tre del mattino (Einaudi, 16.50€, 176 pagine)

Un padre ed un figlio percorrono la loro storia e il loro viaggio è l’occasione per sviluppare un percorso ricco di commoventi scoperte. Siamo nei primi anni Ottanta, Antonio è un liceale introverso e suo padre è un importante matematico, i loro rapporti non sono mai stati facili ma qualcosa li unisce: il figlio che soffre di crisi epilettiche dovrà fare un esame particolare consigliato dal medico francese che lo ha in cura, e quindi i due partono per Marsiglia. Il test del ragazzo consiste nel restare sveglio per 48 ore, ma la vera prova inaspettata è l’incontro tra i due, un viaggio allegro e struggente sullo sfondo di una magica città.

4 in classifica – Maurizio De Giovanni Souvenir per i bastardi di Pizzofalcone (Einaudi, 19€, 328 pagine)

Entra in classifica lo scrittore napoletano con una amara vicenda familiare che si svolge negli anni Sessanta, tra Napoli e Sorrento, che comincia con un uomo ritrovato in coma in un atrio di un palazzo e senza documenti. I Bastardi di Pizzofalcone iniziano un’indagine che li porterà a scavare nel passato di una famiglia di turisti ospiti nella penisola sorrentina.

3 in classifica – Donato Carrisi L’uomo del labirinto (Longanesi, 19€, 400 pagine)

Con i suoi tre milioni di libri venduti nel mondo è l’autore di thriller italiano più venduto all’estero e dopo il suo best seller La ragazza nella nebbia, da cui è stato tratto anche il film con cui ha debuttato alla regia. Scala le vetta della classifica con questo nuovo noir attraverso cui ci conduce a caccia di mostri, quelli nella mente delle persone. La vittima è una ragazza, rapita e liberata, e il dottor Green è un profiler e Genko un investigatore privato che tenteranno di scovare l’uomo del labirinto, il suo carceriere.

2 in classifica – Fabio Volo Quando tutto inizia (Mondadori, 19€, 180 pagine)

Ancora tra i libri che piacciono di più, questa storia di un amore che sembra che ci capisca senza sforzo, ed è subito incanto. E qui sta anche la forza di Fabio Volo, che sa colpire e attrarre col suo modo di parlare che sembra diretto proprio a noi, e infatti così accade nello sviluppo della trama. Fino a quando arriverà il momento di chiedersi se le persone che incontriamo servono a capire chi dovremo diventare e se ciò che è importante inizia quando sembra finito tutto.

1 in classifica – Isabel Allende Oltre l’inverno (Feltrinelli, 18,50€, 304 pagine)

Sono tre i destini che l’autrice intreccia in questo romanzo coinvolgente che vira parecchio su temi di attualità, tra identità americana e speranze, in un’atmosfera thrilling in cui i protagonisti sono un professore universitario americano, che per un banale incidente in auto entra in contatto con una straniera, arrivata negli Stati Uniti illegalmente dal Guatemala, e la vicina di casa, una donna cilena con un passato complicato.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .