Charles Manson e Tarantino hanno scelto Sony

Il nono film del regista su The family verrà prodotto dalla Sony e si parla di Tom Cruise nel cast

Quentin Tarantinocharles manson alla fine ha scelto. Per la produzione del suo nono e penultimo film c’era in ballo una sfida a 3. Tutti i film del geniale autore di Pulp Fiction, Kill Bill e Le iene erano sempre stato prodotti dalla Weinstein Company e da Miramax, la loro divisione cinema, ma dopo lo scandalo che ha colpito Harvey Weinstein, Quentin ha dovuto cercare una nuova casa per il suo film. In lotta c’erano Warner Bros, Paramount e Sony, forse i 3 studios più grandi e forti in assoluto. Tarantino ha scelto quest’ultima per il suo film ancora nebuloso ma che molto probabilmente sarà ambientato nel 1969 nel mondo della setta assassina The Family, quella di Charles Manson, che uccise la moglie di Roman Polanski, Sharon Tate ai tempi incinta.

Il probabile cast

Vi avevamo parlato recentemente del probabile cast, dopo alcune rivelazioni di Deadline. I nomi più papabili paiono essere quello quasi confermato di Margot Robbie nei panni di Sharon Tate e poi super attori, alla prima prova con Q o di ritorno, come Samuel L. JacksonBrad PittJennifer LawrenceTom Cruise e  Leonardo DiCaprio. Non è ancora certo se la sceneggiatura di Tarantino farà riferimento esplicito a The Family di Chalres Manson, se qualcuno farà il noto serial killer e altri faranno Polanski and co. Non è ancora ufficiale se si baserà su eventi realmente accaduti, e sarebbe una novità per Q, o se si ispirerà vagamente, come fece per una delle sue prime scritture, Natural born killer, diretto poi da Oliver Stone.

Nel frattempo proprio Charles Manson ha fatto parlare di se. Poche ore dopo la dipartita di un mostro del male come Totò Riina, anche il maniaco rinchiuso da decenni in galera per i suoi crimini efferati, ha avuto un malore e ora sarebbe in fin di vita. Oggi ha 83 anni e pare che non riuscirà a vedere il film di Tarantino.

Le riprese, ora che c’è uno studios confermato a produrre, dovrebbero iniziare nel 2018, mentre l’uscita n sala potrebbe essere confermata per il 2019. Vedremo solo se Sony vorrà puntare agli Oscar, con un tema molto spinoso, c’è da dire, o meno.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .