Il Salvator Mundi stupisce il mondo

Battuto all’asta per 450milioni di dollari

Mundi E’ durato solo 19 minuti il duello tra cinque offerenti, ma tanto è bastato al Salvator Mundi di Leonardo da Vinci per polverizzare ogni record. Da Christie’s New York al Rockefeller Center, ieri sera, quattro offerenti al telefono e uno in sala, con rialzi di decine di milioni al colpo hanno portato il dipinto a 450,3 milioni di dollari. Il dipinto del 1500 riscoperto nel 2005, ha così superato di gran lunga le “Donne di Algeri” di Picasso, che con 179,4 milioni battuti da Christie’s a maggio 2015 deteneva il precedente record di un dipinto battuto all’asta (diversi i prezzi per le opere in trattativa provata). L’acquirente non è stato reso noto.

Un prezzo che ha sorpreso il mondo e soprattutto sorprende tanti esperti del mercato dell’arte, visto che il mercato degli “old masters” si sta contraendo, a vantaggio dell’arte contemporanea. Ma Leonardo è un’altra cosa, il fascino di questo artista supera ogni ragionevolezza, anche per un dipinto sul quale non mancano gli esperti disposti a dubitare dell’autenticità, anche in virtù delle sue cattive condizioni di conservazione.

Il New York Times

Ma come riporta il NYT la campagna marketing di Christie «era forse senza precedenti nel mondo dell’arte; era la prima volta che la casa d’aste arrivava al punto di arruolare un’agenzia esterna per pubblicizzare il lavoro. Christie’s ha anche pubblicato un video che includeva i massimi dirigenti che lanciavano il dipinto ai clienti di Hong Kong come “il santo graal dei nostri affari” e paragonandolo a “la scoperta di un nuovo pianeta“. Christie’s ha definito l’opera “L’ultimo da Vinci“, unica pittura conosciuta dal maestro del Rinascimento ancora in una collezione privata (circa 15 altri sono nei musei)».

Christie'sNon a caso il dipinto prima d’essere venduto aveva girato mezzo mondo in una mostra itinerante presso le varie sedi della casa d’aste, collezionando decine di migliaia di visitatori. Lo scorso anno era stato esposto anche a Napoli.  È la dodicesima opera d’arte a superare i 100 milioni di dollari in un’asta, e segna un nuovo massimo per ogni “old masters”, superando il “Massacro degli Innocenti“ di Rubens, venduto per 76,7 milioni nel 2002 .

Ed ora è caccia all’acquirente. Il dipinto era stato venduto nel 2013 a 127,5 milioni di dollari al miliardario russo  Dmitry E. Rybolovlev, al cui fondo apparteneva. Girano già alcune voci, ma ne sapremo qualcosa di più nei prossimi giorni.

Per approfondire la storia del Salvatori Mundi


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .