Kevin Spacey Dopo le accuse House of cards verrà cancellata ?

Mentre la vicenda sta diventando sempre più surreale, spunta anche il fratello con accuse al padre nazista e violento

kevin spaceyBrutte notizie per i fans di House of cards e di Kevin Spacey . La serie di punta di Netflix, capace di vincere Golden Globe e Emmy Awards, sta per giungere al termine. La prossima stagione, la sesta, sarà anche l’ultima. La notizia, e la conferma, arrivano all’indomani della accuse di molestie sessuali piovute addosso al suo personaggio simbolo e protagonista. Il gigante dello streaming ci tiene a precisare che non si tratta di una scelta dovuta a questo ultimo scandalo ma che era già stata decisa tempo fa. In ogni caso il tempismo è quanto meno sospetto.

La serie, la cui quinta stagione ha raccolto meno lodi e meno fans delle precedente, sembra aver raggiunto il suo punto di corda e abbia già iniziato un lento declino. Insomma, sarebbe giusto anche così chiudere con una stagione finale. Per chi segue la serie, saprà bene che Francis Underwood (il personaggio di Kevin Spacey) ha compiuto il suo intero arco narrativo e di carriera, passato da capogruppo al senato per i democratici, a Vice Presidente, a Presidente degli USA ed infine a indagato e dimissionario, mentre ha dato la carica nelle mani della moglie Claire (Robin Wright).

Purtroppo da proprio l’idea che la scelta sia stata fatta proprio dopo le accuse che hanno investito Spacey. La sera era già in calo, stava per chiudere e questa è stata la mazzata definitiva. Non aspettavano altro. Peccato che ora si parlerà di questa chiusura -non troppo- anticipata in termini polemici. Lo scorso giugno, intervistati riguardo una possibile ultima stagione i creatori Melissa James Gibson e Frank Pugliese avevano risposto “Non riguarda solo noi (la decisione)”.

Nel frattempo…

Nel frattempo il chiacchiericcio online non tende a esaurirsi. C’è chi accusa Spacey di essersi inventato la sua omosessualità solo come scusa per la molestia al giovane Anthony Rapp, 14enne ai tempi, e questo nonostante le sue preferenze sessuali fossero abbastanza chiare, anche se mai confermate (come è giusto che sia) dall’attore. Ad aumentare tweet e articoli a riguardo ci ha pensato l’uscita del fratello di Spacey, Randall Fowler che intervistato al Daily Mail ha detto “Nostro padre era un nazista stupratore e ci frustava. In casa nostra c’erano le tenebre, nostra madre sapeva tutto. Il cinema è stato il suo rifugio“. Dopo le accuse di violenze sessuali contro l’attore, quella bolla si è rotta.

La cosa assume contorni surreali. La vita di Spacey assomiglia sempre di più alla storia del personaggio di Underwood, ambiguo sui suoi gusti sessuali (ma molto più tendente all’omosessualità) e con un padre membro del KKK.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .