Fiction tutte le novità di stagione in arrivo

Nuove produzioni e attesi ritorni hanno arricchito la kermesse del MIA

FictionLa terza edizione del MIA, il Mercato Internazionale dell’Audiovisivo s’è conclusa a Roma, con un bilancio numericamente esaltante (1800 accreditati, 58 Paesi, 45 progetti, oltre 60 mila meeting, 120 film) e molte buone notizie in arrivo per gli appassionati della fiction made in Italy, tra nuove produzioni al via e attesi ritorni.

Da Zingaretti a Riondino

Andiamo con ordine. Per il numerosissimo pubblico degli ammiratori di Montalbano e degli scritti di Andrea Camilleri, la primavera è la stagione buona. Com’è ormai noto, tra febbraio e marzo tornerà con due nuovi episodi intitolati ‘Amore‘ e ‘La giostra degli scambi’ il commissario Montalbano (ne abbiamo scritto qui). ma c’è di più: sull’ammiraglia Rai, debutteranno (pare in aprile) “I racconti di Vigata”, storie tratte da quei racconti brevi di Camilleri (vedi La Regina di Pomerania e altre storie di Vigata) che rappresentano uno dei momenti più felici della vena narrativa di Camilleri. Protagonista per questa ennesima produzione Palomar è Michele Riondino, volto amato dagli appassionati di fiction per le sue interpretazioni del Giovane Montalbano.

Mafie, traffici e dittatori

Sempre da casa Palomar, nelle prossime stagioni troveremo una trasposizione de Il nome della rosa (inizio riprese nel 2018), con John Turturro e Rupert Everett; e tra le altre cose, Gheddafi, serie ideata da Roberto Saviano con il regista documentarista Nadav Schirman e dedicata, neanche a dirlo, al defunto leder libico. Per il via delle riprese occorrerà attendere la fine del 2018, e comunque in programma ci sono almeno due serie.

Restiamo a Roberto Saviano, visto che siamo ormai alla vigilia della messa in onda di Gomorra 3 (dal 17 novembre su Sky Atlantic, con l’anteprima in 300 sale dei primi due episodi il  14 e 15 novembre); un altro successo editoriale dello scrittore napoletano “Zero zero zero”, dedicato al traffico internazionale di cocaina, si appresta a diventare serie tv per Sky, con la regia di Stefano Sollima. Le riprese della fiction partiranno a marzo e come raccontato all’Ansa da Kim Gualino di CattleyaLa storia si snoda in 4 continenti e sei Paesi. Al centro della trama la consegna di un carico di droga dal Messico all’Europa“, ha spiegato Kim Gualino di Cattleya.

I bei tenebrosi

Sull’onda mai calante del noir e del poliziesco, le case di produzione e le reti tv di riferimento si sfidano a suon di storie nuove e attori dall’indubbio fascino. Tornerà anche lui con la primavera, ma su Rai 2 Marco Giallini nei panni dell’ispettore “fuori le righe” dei romanzi di Antonio Manzini Rocco Schiavone; ma la Cross Productions, proporrà un altro volto interessante all’attenzione del pubblico, quello di Francesco Montanari (il Libanese di Romanzo criminale), protagonista de Il Cacciatore. Montanari veste il ruolo di un magistrato ispirato a Alfonso Sabella che ha mandato in prigione boss del calibro di Leoluca Bagarella e Giovanni Brusca.

Canale 5 per i suoi polizieschi torna a puntare su volti amatissimi dal grande pubblico. Molto atteso il “carabiniereRaoul Bova in uno dei suoi personaggi simbolo, il capitano Ultimo in “Operazione Cobra”, serie diretta da Alexis Sweet tra Italia e Messico. L’ufficiale dell’Arma sarà sotto copertura per sbaragliare un cartello di narcotrafficanti. Taodue sempre per Canale 5, per par-condicio istituzionale, torna anche con l’epopea del tenebroso poliziotto Marco Bocci, alias l’agente del Servizio Centrale Operativo, Marco Pagani in guerra perenne contro il crimine organizzato per “Solo 2”.

Altro bel volto televisivo, quello di Lino Guanciale, protagonista della fiction prodotta da Vela Film e scritta da Carlo Lucarellila Porta Rossa”, nella quale Guanciale è un ispettore di polizia ucciso in circostanze poco chiare, che non riesce a raggiungere l’aldilà per proteggere dalle minacce di morte la moglie magistrato. le riprese cominceranno in primavera,  la messa in onda della seconda serie, su Rai2, è in programma per  il febbraio 2019.

I Medici

E per finire una “chicca” per gli appassionati delle fiction storiche. E’ l’arrivo (in una data non ancora precisata) della seconda stagione di “Medici: Masters of Florence – The magnificent”. Questa seconda parte prosegue nell’affascinante epopea della famiglia fiorentina simbolo del Rinascimento italiano, portando al centro del racconto il suo personaggio più emblematico: Lorenzo il Magnifico. Nel ruolo del signore di Firenze troviamo l’inglese Daniel Sharman (Teen Wolf); con lui fra gli altri, Bradley James, che interpreta Giuliano De Medici, Raoul Bova come il “nemicoPapa Sisto, Alessandra Mastronardi come Lucrezia Donati e Sean Bean (Il trono di spade) come Jacopo de’ Pazzi.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .