Vanessa Redgrave Con Sea Sorrow il debutto alla regia

Alla Festa del Cinema di Roma protagonista in uno degli Incontri Ravvicinati

Vanessa Redgrave Bellissima,  i capelli bianchi raccolti in una coda che fanno risaltare gli occhi blu, elegante e affabile, Vanessa Redgrave , 80 anni appena compiuti, incarna il fascino, fatto di attrazione e umiltà, che spesso circonda come un’ aurea i grandi attori.

L’attrice inglese (Un Oscar, due Golden Globe,  un BAFTA e molti altri premi) è la protagonista di uno degli Incontri Ravvicinati ( 2 Novembre) con Antonio Monda alla Festa del Cinema di Roma dove presenta il suo debutto alla regia.

Vanessa Redgrave «E’ un film documentario che s’intitola Sea Sorrow,- ci racconta in perfetto italiano- ed è un racconto su cosa vuol dire essere profugo in qualsiasi epoca. E’ prodotto da mio figlio Carlo ( Nero, figlio di Franco) con interviste, testimonianze di ieri e di oggi e che contiene anche i miei ricordi della guerra. Nel film ho voluto inserire una parte della Tempesta  di Shakespeare dove c’è Prospero (Ralph Fiennes)  che racconta alla sua bambina come il fratello lo abbia esiliato dal suo paese, costringendolo a scappare su una nave fatta per sciogliersi in mare, scena che credo rappresenti in pieno cosa vuol dire la condizione di rifugiato.»

Vanessa Redgrave Cosa c’è in Shakespeare che ancora oggi lo rende così attuale?

Vanessa Redgrave «Racconta di guerra, di potere, di uomini senza scrupoli, di popoli in fuga. Uno scenario terribile ieri come oggi. Guardi come è stato ucciso con aghi avvelenati, il fratellastro del dittatore Nord Coreano Kim Jong-un. Non è estremamente scespiriano tutto ciò? »

Negli ultimi anni è impegnata attivamente con l’associazione Safe Passage, che si occupa di aiutare e dare assistenza alle famiglie dei profughi.

Vanessa Redgrave «Faccio tutto quello che posso. Non si può restare inermi di fronte a questo sfacelo,  a tutti quei morti nel mediterraneo, bambini, donne. La responsabilità è tutta dei governi europei, loro sono gli assassini eppure, come afferma  Medici senza frontiere , si potevano evitare quelle stragi con un semplice passaggio legale che nessun governo ha mai accettato di realizzare.»

Nel 2006 si è sposata con Franco Nero, una storia bellissima iniziata negli anni 60, che ha resistito a tante interruzioni e che dimostra come l’amore non abbia età.

Vanessa Redgrave «Non c’è limite e non c’è età  per l’amore. Noi abbiamo trovato il nostro equilibrio. Il nostro modo di stare bene. Io non ho mai voluto trasferirmi in Italia e Franco non ha mai voluto lasciare Roma, ma siamo attori siamo abituati a vivere dovunque. Non capisco quelle coppie che devono stare sempre insieme, si vede che manca qualcosa nel mio cervello, forse perché nel mio lavoro mi butto nella vita degli altri, e non c’è tempo di scoprire tutte queste verità se non nella solitudine. »


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .