Charlotte Rampling ne L’altra metà della storia

Da oggi in tutte le sale cinematografiche italiane

Charlotte RamplingL’altra metà della storia è il film di Ritesh Batra tratto dal best seller di Julian Barnes, Il senso di una fine, con Charlotte Rampling e Jim Broadbent, da oggi al cinema, che racconta la storia di un diario e di come i ricordi del passato, possano ancora influenzare la vita di  Tony Webster (Jim Broadbent), divorziato e ormai in pensione e della sua vecchia fiamma Veronica (Charlotte Rampling). Un diario e una lettera che lo costringe a rivisitare i suoi ricordi degli anni giovanili compresi di sensi di colpa, rimpianti, amori.. Una storia molto british sul senso del passato, dei ricordi e del perdono.

Charlotte Rampling «È una storia sulla scoperta di alcuni lati di se – ci racconta– con cui forse non si ha mai la possibilità di entrare in contatto. Questo accade quando certe cose riemergono all’improvviso dal passato come nel caso di questa lettera che scatena una serie di eventi che da inesistenti diventano importanti. »

Una lettera dolorosa che la protagonista conserva  per tutti questi anni senza mai usarla o rileggerla

Charlotte Rampling « Teniamo molte cose per continuare a ricordarle per questo motivo Veronica  nel film ha conservato la lettera, nonostante il suo contenuto sconcertante. Se perdoni una persona diventa quasi necessario possedere una prova di quello che è accaduto, per ricordare il motivo del perdono è .. molto utile. Veronica poi è un personaggio  che vive seguendo un suo modo di pensare, che non vuole per forza piacere agli altri, e si comporta come pensa che sia giusto

Charlotte Rampling «L’Altra metà della storia, cerca di mettersi sulle tracce della memoria – conclude l’attrice –  di comprendere come accadono le cose e come si ricordano. Come percepiamo gli avvenimenti, la storia che abbiamo vissuto dopo tanti anni e come possiamo fare i conti con i diversi intrecci della nostra vita


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .