La Supercoppa italiana 2017 vinta dalla Lazio con un grande Immobile

Molte le lacune della Juventus e molte anche le polemiche su Allegri

SupercoppaSerata magica quella vissuta allo Stadio Olimpico della capitale per l’assegnazione del primo trofeo della stagione 2017/2018: la Supercoppa Italiana. Dopo la preparazione estiva due squadre italiane, Lazio e Juventus, si sono incontrate per disputare un vero incontro di calcio a dispetto delle partite preparatorie e dimostrative estive. Con un mercato calcistico ancora in essere e che sta tuttora caratterizzando i pedigree delle nuove ossature di molti club italiani, Lazio e Juventus esponendosi per prime hanno fatto da cavia per il giudizio dei tifosi e dei commentatori sportivi.

Le polemiche del mercato

Su Massimiliano Allegri il peso di una partenza, quella di Bonucci, che a detta di molti ha indebolito il reparto difensivo della Juventus, e soprattutto la mancata conquista della Champions a Cardiff non ancora del tutto digerita dal popolo juventino. Di contro un Filippo Inzaghi che ha preso una decisione importante nella mancata convocazione per la serata di Supercoppa del giocatore Keita. Una decisione irremovibile che poteva compromettergli l’esito dell’incontro.

Invece il giovane Inzaghi non ha sbagliato nulla. Ha impostato la Lazio sul terreno di gioco in modo eccelso annullando una Juventus riconoscibile solo nel finale, rispetto a quella vista nello scorso campionato. E gli effetti si sono visti fin da subito. Le ripetute incursioni della Lazio nell’area della Juventus si concretizzavano al su calcio di rigore concesso per l’atterramento di Immobile dal portiere della nazionale Buffon.

Tutto da rifare

Nel secondo tempo per vedere la reazione della Juventus bisognava attendere la seconda rete della Lazio. Immobile, infatti, raddoppiava la sua e la rete della Lazio su colpo di testa spiazzando completamente difesa e Buffon tra i pali. A questo punto la Juventus si è svegliata riscrivendo la sceneggiatura con un uno-due del suo calciatore più rappresentativo.

Dybala accorciava le distanze grazie ad una splendida punizione dal limite e poi pareggiava l’incontro su calcio di rigore. Il 2 a 2 dava già l’impressione dei tempi supplementari. Ci pensava Murgia però a emozionare il pubblico presente certificando il risultato sul 3 a 2 e la conquista della Supercoppa al triplice fischio finale.  

La Lazio vince meritatamente la Supercoppa e rimanda gli appassionati di calcio all’imminente inizio di campionato.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .