Ferragosto ? Nei musei si può

Una due giorni dove si potrà osare

FerragostoSe le spiagge sono troppo affollate di persone, i prati di insetti e le città troppo desolate per resistervi senza cedere alla malinconia, una buona dritta per un Ferragostoalternativo” arriva dal ministero per i Beni e le Attività Culturali che per il lungo ponte ferragostano torna a proporre un’apertura straordinaria di musei, aree archeologiche e luoghi della cultura statali, in tutto 350 siti da nord a sud del Bel Paese. In questo 2017 si tratta in realtà di una doppia apertura straordinaria poiché oltre all’apertura prevista per Ferragosto , i musei spalancano le porte ai visitatori anche lunedì 14, consueto giorno di chiusura per gran parte dei luoghi della cultura nazionali. Ferragosto come grande festa della cultura e occasione per godere dello straordinario patrimonio del nostro Paese. Questo il messaggio che il MiBACT vuole convogliare e non solo per il 15 di agosto.

Gioia e stupore

Sono in corso da mesi diverse campagne di comunicazione che invitano gli italiani a scoprire il patrimonio di bellezza conservato nei musei. “L’arte ti somiglia” è il titolo della campagna televisiva, che sottolinea le straordinarie somiglianze di volti contemporanei con i ritratti dal passato conservati nei musei. Si esprime attraverso i social, #attimidigioia la nuova campagna per il mese di agosto che cattura “attimi di gioia, stupore, istantanee di felicità immortalate nelle opere, nei quadri, nei dipinti, nelle sculture delle collezioni dei musei statali”. Accanto alle locandine realizzate per Instagram con opere note e meno note; il MiBACT invita i visitatori ad una vera e propria caccia al tesoro digitale.

Muniti di smartphone o macchina fotografica, i visitatori a Ferragosto sono chiamati ricercare immagini di festa raffigurate in dipinti, sculture, vasi, arazzi e affreschi, ma anche a raccontare con gli scatti il proprio stupore di fronte alle collezioni museali. Tutti possono condividere le foto con gli hashtag #attimidigioia e #agostoalmuseo e invadere i social perché la bellezza diventi virale. La campagna è promossa su tutti i social network del MiBACT, ma ha il suo cuore nel profilo Instagram @museitaliani.

Alla scoperta dei luoghi piu’ nascosti

All’indirizzo: www.beniculturali.it/15agosto2017 è possibile trovare l’elenco dei luoghi, divisi per regione, dove lunedì 14 e martedì 15, ferragosto quindi, sarà possibile effettuare delle visite. Aperti tutti i grandi siti del Paese: dagli Uffizi a Brera, da Capodimonte a Pompei, passando dal Colosseo ai musei Reali di Torino, alle Gallerie nazionali delle Marche e dell’Umbria. Ma in alternativa a questi luoghi, che sicuramente saranno presi d’assalto, altre centinaia di musei, aree archeologiche, chiese, biblioteche collocati al di fuori delle rotte turistiche più tradizionali, attendono d’essere scoperti. Perché la vera bellezza dell’Italia è in gran parte ancora velata.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .