Informazione politica in tv sarà l’anno della ripresa ?

Come la tv generalista si prepara alla nuova stagione

Informazione politicaSarà la prossima stagione televisiva quella che segnerà al ripresa dell’ informazione politica e del talk show politico? Il moribondo della televisione generalista, dopo anni bui ed emorragie di ascolti, potrebbe riprendere quota proprio quest’anno ed il motivo è semplice: l’avvicinarsi delle elezioni politiche che, ragione vorrebbe, si terranno nei primi mesi del 2018. A precederle, una campagna che proprio a settembre – con l’avvio della nuova stagione – entrerà nel vivo, in concomitanza con la discussione sulla legge elettorale, ma anche la con la “manovrafinanziaria d’autunno. E se è vero che il crollo delle affluenze alle urne ci dice di una disaffezione palese degli italiani alla politica; è un dato di fatto che restiamo un popolo di tifosi prima ancora che di elettori.

Dunque il terreno di gioco migliore, quando il tema è caldo, non può che essere il talk show. Dai palinsesti, tuttavia, al riguardo emergono ben poche novità. Ci saranno aggiustamenti nel corso della stagione? E’ possibile, ma è chiaro che pur non potendo fare a meno dell’approfondimento politico, le reti generaliste si mantengono caute e vanno sul “sicuro”.

La Rai

E così Rai1 punta ancora tutto su Porta a Porta, che aprirà la stagione il 12 settembre. Il programma di Bruno Vespa, nato ormai nel 1996, tornerà in seconda serata nelle consuete serate di martedì, mercoledì e giovedì. Rai2 salta la formula del talk politico in senso stretto, affidando l’approfondimento alla realtà più interessante della passata stagione “Nemo – Nessuno escluso”, condotto da Enrico Lucci e Valentina Petrini. Sia i temi, sia la maniera in cui vengono trattati non richiamano le formule tradizionali dell’ informazione politica; di fatto questo resta l’unico programma della rete che può esservi assimilato.

RaiTre, tuttavia, conferma e in qualche caso amplia proprio l’ informazione politica e la affida completamente nelle mani delle donne. Con il passaggio alla direzione dei radiogiornali, Gerardo Greco lascia il testimone della newsroom di Agorà a Serena Bortone, l’attuale conduttrice della versione estiva del programma mattutino. Torna anche Bianca Berlinguer con “Cartabianca” in doppia versione. La striscia quotidiana che precede il Tg e in prima serata al martedì.

Alle 14.30 si conferma In 1/2 h ma con una novità: Lucia Annunziata raddoppia, con la prima mezz’ora dedicata a una grande intervista e la seconda all’approfondimento di un tema di attualità.

La novità è che dopo le sperimentazioni su Rai2 dell’anno passato, torna su Rai3, il giovedì, Michele Santoro con una serie di racconti-inchiesta. Uno dei padri del talk show politico italiano, esce definitivamente dal salotto e si vota ad una nuova formula narrativa.

La 7

D’obbligo un passaggio a La7, rete che sull’ informazione politica ha fatto gran parte della sua fortuna e che si presenta alla nuova stagione col nuovo direttore Andrea Salerno. Al mattino due momenti storici: Omnibus e l’Aria che Tira; alla sera l’inserto di «Otto e mezzo» con una Lilli Gruber riconfermata fino a tutto il 2022.  Giovanni Floris con «diMartedì», continuerà la sua battaglia a distanza con Rai3 (l’anno scorso ha raccolto 32 vittorie su 35 puntate). Ad aprire la settimana, sarà ancora Corrado Formigli con «Piazza Pulita», cui è stato rinnovato il contratto per altri tre anni. Confermato David Parenzo, che a gennaio dello scorso anno ha dato vita al talk “Fuori onda” e Andrea Paragone, il cui programma «La gabbia», è stato però tagliato. Cosa farà di alternativo non è stato precisato.

Mediaset

Un salto in quel di Cologno Monzese dove, anche qui, più che novità troviamo conferme. Se su Canale5 l’approfondimento politico resta affidato a Matrix (con Nicola Porro) cui si aggiunge  Matrix Chiambretti (con Piero Chiambretti); su Rete4 tornano le serali “finestre” quotidiane di Maurizio Belpietro (Dalla vostra parte); mentre il lunedì resta appannaggio di Paolo Del Debbio, con Quinta colonna. Al venerdì il ritorno di Quarto Grado, con Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero, e quindi Quarto Grado – La Domenica, con Gianluigi Nuzzi.

Abbiamo evitato di citare le reti all news e i loro inserti speciali, ma ci sarà modo per guardare anche agli approfondimenti che passano sulle reti votate alla notizia.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .