Dwayne Johnson da The Rock a Presidente Johnson

The Rock ha appena annunciato che si candiderà alle presidenziali USA 2020

 Dwayne Johnson

In America deve vigere un nuovo motto per tutti i giovani con aspirazioni politiche o amministrative. Se ce l’ha fatta Trump, ce la posso fare anche io! Ed in effetti se ci pensate è proprio così. Se uno come Donald Trump, ricco businnesman, con molte attivittà alle spalle finite in bancarotta, un programma tv dal dubbio successo, un parrucchino che lo fa prendere in giro in tutto il mondo da 30 anni e soprattutto nessuna nessuna nessuna esperienza politica, se uno così c’è riuscito, allora le porte sono aperte per tutti. Avanti clown, pazzi e mitomani impallinati con complotti e scie chimiche.

Ed è così che in USA è iniziata la corsa pazza ai nomi e i candidati più strani. C’è chi ha candidato il gatto, chi un nome fittizio con doppio senso sessuale (tutti casi veri, ma non sono entrati nelle liste finali per ovvi motivi regolamentari) e poi le celebrità, chi voleva Jay Z come dopo Obama e chi voleva addirittura Kanye West (soprattutto lui stesso) come futuro presidente. Un altro dei nomi circolati e che sembravano una barzelletta era quello di The Rock, ex wrestler e ora attore meglio noto come Dwayne Johnson. Ma quello scherzo, come la possibilità che Trump diventasse davvero presidente, si è tramutata in realtà!

Ecco i fatti

Veniamo ai fatti. Un uomo di nome Kenton Tilford ha presentato tutto l’incartamento necessario per la candidatura presidenziale a nome di Dwayne Johnson. L’uomo è anche elencato con la carica di tesoriere nei documenti. La domanda è stata depositata presso la commissione elettorale federale. Il nome dell’organizzazione viene indicato come “Run the Rock 2020” e con il nome del candidato è stato elencato “Dwayne Douglas Johnson”. Esiste anche già uno slogan e un motto, è stato lanciato dall’account Twitter dedicato, Run The Rock 2020 a sostegno della corsa presidenziale dell’attore #MakeAmericaRockAgain.

Presidente Johnson non suona neanche male, anche se ovviamente presidente The Rock è molto meglio. Il 17esimo presidente era Andrew Johnson, il 36esimo il ben noto Lindon Johnson (LBJ) nel post Kennedy. Vi state già immaginando The Rock al G20 di Strasburgo o che accoglie il Dalai Lama alla Casa Bianca?

Avanti di questo passo si candiderà anche Sbirulino e Nonna Papera ed in ogni caso sarebbero molto più credibili, con esperienza e eleganza del presidente attuale. Insomma peggio di Trump non si può fare, quindi ben venga The Rock! Adesso, essendo l’unico candidato, ha di sicuro l’endorsement di Stravizzi. E non è poco…

Solo una cosa, speriamo che questa presidenza Trump finisca il più presto possibile. Anche pre 2020, grazie

 


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .