Federico Costantini

Dal cinema alla tv alla musica

Federico CostantiniDebutta nel 2007 a diciotto anni in Cardiofitness dove interpreta un ragazzino che fa innamorare la trentenne Nicoletta Romanoff  e in questi dieci anni, Federico Costantini , ha collezionato ruoli importanti al cinema con Ferzan Ozpetek, Carlo Lizzani, Massimo Coglitore, e in tv con tante serie di successo fra cui I Liceali, con nel mezzo anche una partecipazione come concorrente a Ballando con le stelle. Da qualche anno Costa, come lo chiamano affettuosamente gli amici, alla carriera di attore ha alternato quella di dj e di produttore musicale, tanto è vero che da nove mesi si è trasferito definitivamente a Londra dove ha pubblicato i singoli We can Have it All e Break  The Wall, suonato da dj internazionali come Wolfpack e Club Banditz.

Federico Costantini  «Con Londra è stato amore a prima vista, ci racconta Federico Costantini ,  appena sono arrivato qui ho capito che avevo fatto la scelta giusta. Ci ho messo due anni a trasferirmi definitivamente, ho dovuto dire no anche a dei lavori in Italia, ma sono contento.»

Cos’ha di diverso Londra rispetto a Roma?

Federico Costantini  «C’è una mentalità molto più aperta, senza convenzioni sociali, hanno un altro modo di vivere e lavorare. Ti puoi vestire come ti pare, nessuno ti giudica. Si vive con più leggerezza. Roma la amo, è la mia casa, ci torno spesso per  lavoro, per  la mia famiglia, gli amici, ma sento il bisogno di un respiro internazionale e qui lo si sente. Ci sono miliardi di possibilità: Londra è una specie di porto del mondo.»

I tuoi coetanei come sono?

Federico Costantini  «Qui si cresce più in fretta , perché si fanno esperienze lavorative già durante gli studi, sia al liceo che all’università, una tradizione che noi non abbiamo per niente. Puoi incontrare un manager di alto livello che ha solo 22 anni. Sono più avanti, c’è efficienza, meritocrazia ed è un peccato perché noi italiani abbiamo doti e talenti da far invidia a tutti

Federico CostantiniCi sono maggiori prospettive dal punto di vista professionale?

Federico Costantini  «É una città che offre tanto, ma non è un paese dei balocchi, bisogna impegnarsi, avere ben chiaro quello che si vuole fare. In determinati settori come la musica o il cinema, ci sono molte più opportunità ma sicuramente altrettanta competizione.  E l’idea di poter affermarmi qui mi rende il tutto molto eccitante, perché se arrivi qui, arrivi nel mondo

E con la Brexit come sta andando?

Federico Costantini  «Spero sempre che non impedisca a chi vuole venire di farlo liberamente e spero che non renda difficile la vita di chi in Inghilterra si è costruito un lavoro, una famiglia. Io mi sono sentito comunque accolto, giusto le cose burocratiche sono diventate più complesse, il resto si vedrà.»

Come definiresti la tua musica?

Federico Costantini  «Il mio genere si chiama EDM: electronic dance music. Nella mia musica c’è anche un influenza pop-rock. Amo Jim Morrison, Coldplay, Red Hot Chili Peppers. Adesso sto modificando un po’ il mio stile, suono molto al pianoforte, ascolto di tutto e cerco di trovare il mio sound


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .