Caldo eccessivo e temperatura elevatissima non scoraggiano Trump

Il clima e i fenomeni atmosferici stanno devastando sempre di più il pianeta

CaldoIl caldo .Solo la mediocrità del presidente degli Stati Uniti gli impedisce di osservare che il clima e i fenomeni atmosferici sono cambiati. Gli USA, perciò, si sono sottratti dagli accordi di Parigi ratificati persino dalla Cina – che negli anni scorsi non avevano mai firmato accordi planetari – per evitare quel che sembra ormai difficile prevedere e contenere. Dopo i fenomeni estremi che si verificano con numerose vittime, piogge torrenziali, vento da far cadere alberi e pali elettrici, frane ciclopiche, ecc, ecco le ondate di caldo talmente aggressive da provocare lo sciogliersi dei ghiacci dei pack e i ghiacciai delle montagne più alte del mondo.

Caldo, come quello che ci aspetta proprio in questi giorni. L’intera penisola è nella morsa del caldo forse per trovare un po’ di sollievo l’unica cosa da fare è rifugiarsi nei supermercati dove l’aria condizionata è “sparata” al massimo volume.

Cosa succederà in Italia

Ma vediamo cosa ci aspetta e dove. Giovedì saranno una trentina le città ai cui abitanti viene raccomandato di non uscire da casa – almeno in certi orari. Bollino rosso praticamente in tutta Italia, a causa dell’eccessivo caldo , meno Genova dove il rosso diventa arancione e quindi si respirerà di più. Dalle indicazioni del ministero della salute, oggi e domani il bollino rosso riguarderà Roma, Frosinone, Pescara e Campobasso. Ma sono in arrivo altre città. Ben 12 saranno sotto osservazione e sono Bari, Bologna, Bolzano, Brescia, Cagliari, Firenze, Latina, Milano, Napoli, Perugia, Rieti e Viterbo.

L’altro giorno – secondo i servizi meteo – a Capo San Lorenzo, in Sardegna, si sono percepiti 49 gradi alle ore 16 (33 gradi quelli segnati dalla colonnina di mercurio). A Ferrara la temperatura percepita è stata di 46 gradi (35 quelli realmente segnati dal termometro). Vero è che agosto è il mese più caldo (praticamente con luglio) dell’anno ma è altrettanto vero che c’è caldo e caldo. Quello previsto, ad esempio, in Sardegna (50 gradi) non è normale e rientra in quei fenomeni estremi dovuti alle attività umane. In gran parte dello stivale la sensazione di caldo è superiore a 40 gradi se non oltre. Inutile predicare che occorra fare qualcosa di serio onde evitare la tropicalizzazione di aree dove la gradevole temperatura veniva decantata in tutto il mondo.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .