La classifica settimanale dei libri più venduti – 23 / 29 luglio

Le otto montagne di Paolo Cognetti mantiene la vetta della classifica entra Selvaggia Lucarelli

classifica10° in classifica (in discesa) – Storie della buonanotte per bambine ribelli, Francesca Cavallo ed Elena Favilli (Mondadori, 19 euro). Dopo mesi è ancora nella “top ten” e resiste, seppur scendendo all’ultima posizione,  la raccolta di racconti di vite di donne straordinarie, da Rita Levi Montalcini a Michelle Obama, ex “bambine ribelli”, che non hanno avuto paura di sognare in grande, riuscendo a realizzare i propri sogni. 

9° in classifica (new entry) – Dieci piccoli infami. Gli sciagurati incontri che ci rendono persone peggiori, Selvaggia Lucarelli  (Rizzoli, 17 euro). Entra subito nella parte alta della classifica il nuovo libro di Selvaggia Lucarelli, giornalista, opinionista e blogger. Con la consueta ironia graffiante, Lucarelli raccoglie in una sorta di black list i dieci incontri che l’hanno resa, anche solo per un istante, una persona peggiore. Dalla migliore amica che la tradì a cinque anni, alla suora che voleva trasformarla in Santa Selvaggia.

8° in classifica (in discesa) – L’ordine del tempo, Carlo Rovelli (Adelphi,  14 euro). Continua ad appassionare i lettori il nuovo romanzo dello scienziato delle “brevi lezioni di fisica”, che questa affronta uno degli aspetti che toccano più da vicino la nostra vita e che sperimentiamo ogni istante, nonostante resti un mistero, il tempo. Filosofi e scienziati ne parlano da sempre, ma ultimamente la variabile tempo è sparita dalle equazioni fondamentali della fisica. Perché l’unica certezza è il presente. E allora cosa sono passato e futuro?

7° in classifica (in discesa) – La Strega, Camilla Läckberg (Marsilio,  19,90 euro). Continua, seppur lentamente, la discesa in classifica del nuovo giallo nordico ambientato a Fjallbacka, in Svezia. Una nuova indagine per il poliziotto Patrick Hedstrom e sua moglie, la scrittrice Erika Falck. Questa volta la coppia è alle prese con la scomparsa di una bambina. Un mistero che riporta alla luce, con il ritorno in città di un’attrice famosa, un terribile omicidio di molti anni prima. E intanto gli svedesi devono confrontarsi con una nuova realtà: i rifugiati siriani che vengono accolti nel Paese. Tra generosità e diffidenza, si formano nuovi equilibri.

6° in classifica (new entry) – Una finestra sul mare, Corina Bomann (Giunti Editore, 16 euro). Finalmente un’altra novità in una classifica che non è mutata di molto. La scrittrice berlinese racconta la storia di una passione proibita sullo sfondo delle coste selvagge della Cornovaglia. L’anziana “guardiana degli scogli” salva una ragazza che sta per buttarsi tra le onde. La giovane le confessa che vuole uccidersi perché non riesce a superare il dolore per la morte dell’uomo che amava. L’anziana, allora, le consegna un diario, scritto nel 1813.

5° in classifica (in discesa) – La vita in due, Nicholas Sparks  (Sperling & Kupfer, 19,90 euro). Il re dei sentimenti torna in libreria con un romanzo che è già in testa alle vendite. Russell Green ha 34 anni, una moglie fantastica, un’adorabile bambina di cinque anni, una carriera ben avviata e una casa elegante a Charlotte, in North Carolina. Bastano però pochi mesi per stravolgere la sua esistenza: Russ si trova senza moglie né lavoro, solo con la figlia London e una vita da ricostruire da zero.

4° in classifica (in discesa) – Avanti. Perché l’Italia non si ferma, Matteo Renzi (Feltrinelli, 16 euro). L’ex premier Matteo Renzi scrive un nuovo libro. In “Avanti” parla della difficoltà di cambiare le cose ma anche dell’orgoglio di provarci. Degli errori e dei passi falsi, ma anche dei risultati ottenuti e delle sfide aperte. Ci sono anche aneddoti e ricordi degli anni a Palazzo Chigi.

3° in classifica (in salita) – La rete di protezione, Andrea Camilleri (Sellerio Editore, 14 euro). Dopo tante settimane al vertice, continua a scendere l’ultimo libro di Camilleri. Una nuova indagine del Commissario Montalbano, tra vecchi filmini misteriosi scovati in archivio e un caso di bullismo, complicato da un’incursione armata a scuola. Intanto la sua Vigàta è diventata il set di una produzione televisiva svedese che sta girando una fiction ambientata negli Anni Cinquanta e anche il commissariato viene utilizzato come set per le riprese.

in classifica (stabile) – Rondini d’inverno. Sipario per il commissario Ricciardi, Maurizio De Giovanni (Einaudi, 19,90 euro). Nuova indagine a Napoli per il commissario Ricciardi. Natale è appena trascorso e la città si prepara al Capodanno quando, sul palcoscenico di un teatro di varietà, il grande attore Michelangelo Gelmi esplode un colpo di pistola contro la giovane moglie, Fedora Marra. Non ci sarebbe nulla di strano, la cosa si ripete tutte le sere, ogni volta che i due recitano nella canzone sceneggiata: solo che dentro il caricatore, quel 28 dicembre, tra i proiettili a salve ce n’è uno vero. Gelmi giura la propria innocenza, ma in pochi gli credono.

1° in classifica (stabile) – Le otto montagne, Paolo Cognetti (Einaudi, 18,50 euro). E’ ancora il libro più venduto in Italia il romanzo che si è aggiudicato il Premio Strega 2017. Cognetti piace e nelle prossime settimane scopriremo se non si tratta solo dell’”effetto Strega”, ma se nel suo libro c’è quel qualcosa in più che sa conquistare i lettori. Protagonista della storia è Pietro, ragazzino di città solitario e un po’ scontroso, che trascorre le sue vacanze in un paesino ai piedi del Monte Rosa. Nel libro la storia del suo rapporto con i genitori, con il suo amico Bruno e, soprattutto, con la montagna, dura e selvaggia, capace di entrare nell’anima e non lasciarla più.  


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .