Motori Ruggenti nelle sale solamente il 25 e 26 luglio

Il documentario prodotto dalla Walt Disney anticipa l’uscita di Cars 3

Motori Ruggenti Il documentario Motori Ruggenti scritto e diretto da Marco Spagnoli e prodotto dalla Walt Disney Italia arriva nelle sale per soli due giorni (25 e 26 Luglio) anticipando l’attesissima uscita il 14 Settembre di Cars 3

Il documentario celebra la passione tutta italiana per le macchine e con un  viaggio a velocità sostenuta ci racconta il rapporto fra auto e italiani  lungo tutto il corso del ‘900 fino ai giorni nostri.
Un racconto entusiasmante che attraverso archivi storici dell’Istituto Luce, di Quattro Ruote  e anche privati e le testimonianze  di tantissimi personaggi  fra ingegneri, storici, registi come Matteo Rovere e Daniele Vicari, che hanno realizzato dei film sulla velocità ( Veloce come il vento e Velocità massima) attori ( Matilda De Angelis, Sabrina Ferilli, Edoardo Leo, regista anche di Io e la Giulia) e persino Lucio Dalla con un  prezioso filmato di repertorio che racconta  Nuvolari, si cerca di mettere in immagine la passione per i motori. Ma la cosa più toccante è il racconto di piloti outsider come Giancarlo Fisichella e Prisca Taruffi.

«Ho ereditato la passione per le auto da mio padre – ha spiegato il pilota Giancarlo Fisichella – Già a cinque anni sedevo al suo fianco per vedere le gare in televisione. Sono fortunato ad aver realizzato il mio sogno: diventare un pilota. A molti la velocità fa paura, per quanto mi riguarda invece è parte di ciò che sono e della passione che nutro da sempre per le auto.  Grazie al documentario di Marco Spagnoli ho imparato tante cose anche in questo campo, è incredibile immaginare come si potrebbero evolvere le auto nel prossimo futuro. Vedere che potremmo guidare tutti macchine volanti è fantastico

«Ho nel DNA la passione per la corsa e la devo a mio padre – ha raccontato Prisca Taruffi, campionessa di rally e figlia di Piero Taruffi, straordinario pilota, e progettista – Era un uomo incredibile: l’auto a forma di siluro, che si vede nel documentario, l’ha realizzata nel garage di casa ottenendo poi numerosi record di velocità. Oltre un certo limite, si percepisce che l’auto è un prolungamento della tua persona. Per me è stato difficile impormi in questo mondo ma ce l’ho fatta, come del anche Fisichella. Siamo entrambi romani, quindi fuori dal circuito  della velocità, dei produttori di macchine

« Nel corso della realizzazione, ho anche provato il brivido delle alte velocità, – ha confidato Marco Spagnoli – e ho scoperto di non saper guidare, portare un mezzo in pista a certi livelli è tutta un’altra cosa e un’esperienza unica


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .