Il futuro di Alien è incerto, conferma dalla Fox

Doveva essere l’inizio di una nuova saga ma adesso lo studio frena

AlienAncora una volta sembra che il futuro della saga di Alien appaia incerto. Dopo i 4 originali capitoli sparsi qua e la tra gli anni 70 e 90, la saga era tornata in auge con il progetto Prometheus e il ritorno alla regia di Ridley Scott, il papà di Alien. Nonostante tante recensioni positive e negative, il film nel 2012 era riuscito a staccare 440 milioni di incasso, bene ma non benissimo. Dopodiché Scott si era dedicato ad altri progetti, tra cui God of Egypt e The Martians (anche in questo caso, tra il buono e il non-buono), lasciando aperta una finestra per Neill Blomkamp, regista di District 9 e appassionato della saga, il quale aveva scritto un seguito molto interessante, collocabile dopo Alien 4 e quindi non un seguito del prequel Prometheus.

Tra le sue idee c’era anche quella di far tornare Sigourney Weaver nei panni di Ripley, cosa che era piaciuta all’attrice (che aveva postato i concept su Twitter) e ai fans di Alien . Tuttavia Scott, di nuovo libero, ha stoppato l’idea e tornato in sella al progetto ha chiesto alla Fox di realizzare il secondo capitolo, di una ipotetica trilogia, di Prometheus, divenuto poi Alien Covenant, e ambientato poco dopo il finale del primo episodio. Il misero incasso però, 230 milioni, la metà del precedente, ha fatto sorgere dei dubbi allo studio che ora mette in pausa tutto per rifletterci sopra bene.

Forse aver cassato la sceneggiatura di Blomkamp è stato un errore, forse affidarsi ancora a Scott, che ultimamente sbaglia spesso, è stato un altro errore. Forse come è stato fatto per Blade Runner 2049, si doveva cedere la regia a un giovane, Villeneuve nella fattispecie, e lasciare a Scott la cabina di produttore.

Ma come si può fermare Scott? Pare che nelle sue intenzioni ci siano altri capitoli tra l’1 e i 3” ha detto e che permetteranno di connettere in pratica la saga prequel con il primissimo capitolo originale. Un paio di questi li avrebbe già presentatati allo studio addirittura. Fox però come detto ha preferito tirare i remi in barca per qualche tempo.  

Rimangono tante questioni in sospeso, come tutta la storia di David, l’androide interpretato da Fassbender, ma quanto altro si potrebbe aggiungere per allungare il brodo? E voi invece cosa preferireste? Che la saga finisse qua, in quanto ha ben poco da aggiungere, o vorreste che continuasse e sempre con Scott al timone?


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .