La Pina

Quando è meglio invecchiare che morire

La PinaMaglietta giallo canarino, paglietta in testa e treccia bionda, La Pina , dj, speaker radiofonica e rapper  si presenta così, emozionata come una debuttante, all’incontro stampa organizzato a Roma per Cars3, terzo episodio della saga firmata Disney-Pixar, nelle sale dal 14 Settembre, insieme al regista Brian Free  e agli altri doppiatori fra cui ci sono, Pino Insegno, Sabrina Ferilli, Ugo Pagliai, Marco Messeri e il suo amico J-Ax.

La Pina «Non  ho dormito per giorni quando mi hanno contattato, ci racconta La Pina , ero agitata da morire e il direttore del doppiaggio, Gianfranco Mazzoni, è stato strepitoso, gentile, attento, e mi ha aiutato molto. Avevo una gran tosse perché l mio personaggio,  Miss Fritter,  ha una voce molto roca, e alla fine ero stremata ma entusiasta

In Cars3  il mitico SaettaMcQueen si trova a dover combattere con le nuove generazioni e il tempo che passa

La Pina «Sono molto contenta che questo film dia alle nuove generazioni un senso di continuità, di rispetto verso la tradizione e le vecchie generazioni,  perché conoscere il passato è importante. Il film invita ad andare sempre avanti, a non tirarsi indietro, a partecipare e a non farsi coprire dal fumo delle macchine che sono davanti. Un messaggio importante.»

Come vive il tempo che passa e il confronto con le nuove generazioni?

La Pina «Meglio invecchiare che morire. Il confronto con le nuove generazioni nel rap è molto sentito, perché da un giorno all’altro nascono nuovi talenti che stimolano la gara, che ti possono mandare a casa. Ma ben venga  è il nostro mestiere. Essere competitivi è importante in qualsiasi settore. Mi sento brava e me lo dico, poi quando si ama quello che si fa si diventa davvero imbattibili

Ha avuto un mentore nella sua carriera?

La Pina «Come capo ho Linus, avere davanti qualcuno che ne sa più di te, come lui, è sempre una grande fortuna. Abbiamo due caratteri forti e una grande stima l’uno dell’altro. Crescendo ti rendi conto che è importante affidarsi a chi ne sa di più e anche questo è un bel messaggio del film perché i mentori non esistono più.»

Ha dovuto combattere molto per andare avanti?

La Pina «Spianato non mi è arrivato niente. Credo che l’insieme delle battaglie costruiscono una vita, guadagni la fiducia in te stesso. Però credo che essere troppo sicuri non sia un buon motore, rischi poi di perdere dei pezzi.»

In Cars3 c’è anche una svolta al femminile in un mondo quello delle corse dominato dagli uomini. Un utopia?

La Pina «Ho sempre vissuto come volevo vivere, non mi sono mai fatta dire dove dovevo stare e dove no, per il fatto di essere una ragazza. Me la sono sempre fatta con i rapper maschi facendogli un mazzo così a tutti. Perché bisogna anche essere un po’ padroni delle situazioni in qualsiasi ambiente ti trovi

 

Guarda la galleria fotografica della conferenza stampa…

Guarda in esclusiva i primi fotogrammi del film…

Guarda la galleria fotografica del backstage del doppiaggio…


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .