Emma Stone “I miei colleghi maschi si sono fatti pagare di meno per far pagare me in maniera equa”

La vincitrice dell’ultimo Oscar per miglior attrice rivela un retroscena sui suoi colleghi

Emma StoneEmma Stone è chiaramente l’attrice numero 1 del momento. Brava, versatile, molto simpatica, senza tralasciare un particolare molto importante a Hollywood, è anche decisamente bella. Dopo aver fatto la gusta gavetta ha inanellato un grande successo dietro l’altro fino al suo film della vita, La La Land, dove balla, canta e ci fa commuovere. Una prova così buona che le è valsa l’Oscar per la miglior attrice 2017.

Tutti la vorrebbero come protagonista del proprio film, tutti vorrebbero recitare con lei, Emma Stone deve avere un potere tale a Hollywood da smuovere le montagne. E in un certo senso è così, ma non del tutto. Emma ha un piccolo problema, è una donna. E in quanto tale non varrà mai quanto un uomo. Lo dice il suo stipendio a fine riprese, come lo dice per molti sue colleghe.

E’ una polemica, sacrosanta, che imperversa da tempo e che ha coinvolto alcuni grandi nomi del calibro di Jennifer Lawrence e Meryl Streep. Molti vanno al cinema e quindi pagano, per vedere una determinata attrice, ma quella stessa performer viene pagata meno del suo co-protagonista maschio, di cui magari al resto del pubblico importa il giusto ma non molto.

Le cose stanno un po’ cambiando e grazie ai colleghi maschi. In una recente intervista a Out Magazine Emma Stone ha rivelato che “molti dei miei colleghi si sono fatti tagliare lo stipendio e quindi essere pagati meno, pur di dare a me uno stipendio equo”. “E’ una cosa che fanno per me perché sentono che è la cosa giusta da fare” ha aggiunto l’attrice.

Emma Stone ha detto poi che al massimo una attrice può arrivare a prendere quasi l’80% di quanto prende un uomo –a parità di fama. E che cose come il fisico, l’età e i ruoli che destinano-scrivono per una donna incidono moltissimo sulla paga finale. Per fortuna che suoi colleghi come Andrew Garfield e Ryan Gosling le sono venuti incontro.

Adesso Emma Stone sta girando La battaglia dei sessi, un film tutto al femminile dove interpreto la leggenda del tennis Billy Jean King. Non attendiamo l’ora di vederla e siamo molto curiosi della trasformazione fisica a cui dovrà sottoporsi per assomigliare alla tennista.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .