Premio Strega 2017 stasera si scriverà il nome del vincitore

Al Ninfeo di Villa Giulia a Roma si chiuderà la 71ma edizione del premio letterario

Premio Strega

Verrà proclamato stasera, 6 luglio, al Ninfeo di Villa Giulia a Roma (diretta su Rai3 dalle ore 23 con la conduzione di Eva Giovannini) il vincitore del Premio Strega 2017, 71ma edizione del premio letterario più prestigioso d’Italia e, un tempo, il più discusso. Negli anni, infatti, le polemiche roventi che precedevano l’evento si sono placate – grazie anche all’ampliamento della base votante – ed oggi, tra i cinque finalisti ne troviamo tre pubblicati da case editrici “medie”.

Riguardiamo la cinquina, composta da: Teresa Ciabatti, con La più amata (Mondadori); Paolo Cognetti, con Le otto montagne (Einaudi); Wanda Marasco, con La compagnia delle anime finte (Neri Pozza); Matteo Nucci, con È giusto obbedire alla notte (Ponte alle Grazie) e Alberto Rollo, con Un’educazione milanese (Manni).

Le operazioni di voto del Premio Strega si terranno dalle ore 20.30 alle ore 22, mentre lo spoglio inizierà alle ore 22.30. Sono 660 i votanti, ai quali per la prima volta si sono aggiunti 200 studiosi e intellettuali italiani e stranieri di cui sono stati resi noti i nomi ieri. L’altra parte ella giuria è invece composta dai tradizionali 400 Amici della Domenica, dai 40 lettori forti selezionati dalle librerie indipendenti italiane associate all’ALI, e dai nuovi 20 voti collettivi espressi da scuole, università e biblioteche. Il ritorno della serata finale del Premio Strega al museo etrusco di Villa Giulia, dopo l’esperienza dell’anno scorso all’Auditorio parco della Musica, tra le “novità” salutate positivamente di questa edizione.

Premio Strega che non mancherà di ricordare Tullio De Mauro, il linguista scomparso nel gennaio passato che ha presieduto la Fondazione Bellonci dal 2007, presiedendo al contempo il comitato direttivo del Premio. Al suo posto alla presidenza della fondazione, Giovanni Solimene.

Chi vincera’?

Paolo Cognetti, che con 281 preferenze è risultato il più votato nella fase finale, ed è il vincitore dello Premio Strega giovani, sicuramente è dato tra i favoriti, dove si annuncia però un testa a testa con Teresa Ciabatti, che alla prima ora era la super favorita. A rompere l’egemonia dei due potrebbe essere Wanda Morasco.

Premio Strega: singolare maschile

E potrebbe essere questo 2017 il turno di una donna, visto che l’ultima autrice ad aggiudicarsi il Premio Strega è stata, nel 2003, Melania Mazzucco con Vita. L’anno prima – caso unico di due annate consecutive a una donna – fu, Margaret Mazzantini per Non ti muovere.

In 71 edizioni, non sono state solo le piccole case editrici ad essere penalizzate, ma anche le donne. La scrittura femminile è stata infatti premiata solo 10 volte. La prima a vincere, dopo 11 anni dall’istituzione del Premio Strega, nel ’57, fu Elsa Morante con L’isola di Arturo; occorre aspettare il 1963 per trovare un’altra donna, Natalia Ginzburg con Lessico famigliare. Dopo il premio del ’67 ad Anna Maria Ortese (Poveri e semplici), nel ’69 sarà premiata Lalla Romano (Le parole tra noi leggere); nel ’76 Fausta Cialente (Le quattro ragazze Wielseberger); nell’86 Maria Bellonci (Rinascimento privato); nel ’95 Maria Teresa Di Lascia (Passaggio in ombra) e, a chiusura del secondo, Dacia Maraini (Buio).

Altra novità targata 2017 è lo ‘Strega Off’ con voto dal basso, la cui proclamazione avverrà stasera al Giardino di Monk a Roma, con la cantautrice Giulia Anania e le sonorizzazioni di FouTurista. I partecipanti allo Strega Off potranno votare la loro preferenza insieme alle redazioni di blog e riviste letterarie.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .