I funerali di Paolo Villaggio oggi dopo la camera ardente

L’ultimo saluto a colui che si è rivelato il vero psicologo degli italiani

Paolo VillaggioSi terranno oggi i funerali solenni del nostro Paolo Villaggio . Un grande attore e scrittore diventa più che mai nostro quando possiede la capacità di entrare con la sua intelligenza in ognuno di noi, per segnalarci come siamo fatti e come lo saremo in futuro. Paolo Villaggio per fare questo ha indossato la maschera di un ragioniere. Un uomo semplice, un italiano semplice, più semplice della stessa semplicità. Ci ha consegnato un Fantozzi calandolo impietosamente, come avrebbe detto lui, nel brodo del ridicolo usando il linguaggio della risata, quella con la smorfia, quella che fa pensare molto, dopo. Un linguaggio elementare poiché destinato a tutti, e tutti indistintamente avrebbero dovuto capirlo al fine di potersi capire meglio.

Un  enorme sforzo e un grande regalo agli italiani quello di Paolo Villaggio , ed è per questo che bisogna essergliene grati per sempre.  

Nel solco del ridicolo vi ha trascinato tutti, dal semplice ragioniere a Dio.

Ma non il Dio vero, colui che si sente il Dio vero in terra. Del Mega Direttore Galattico lui ce ne fece cenno molti anni fa. La sua anima anarchica ci segnalò che ci sarebbe stata la possibilità che in futuro i vari Mega Direttori Galattici, dopo aver comprato la nostra vita, avrebbero potuto comprarci anche la morte. Il pericolo Donald Trump e tutti gli altri Mega Direttori Galattici che hanno contaminato la politica testimoniano questa profonda riflessione fatta con largo anticipo da Paolo Villaggio.

La politica appunto

Paolo Villaggio con la parentesi della famosa Corazzata ha messo sul banco degli imputati il verbo di una politica troppo distante dalle esigenze del cittadino. La conseguente ribellione del ragioniere nel film altri non è che l’urlo assenteista nelle varie sedute elettorali contemporanee.

Non ha risparmiato nemmeno l’italiano medio, già tartassato nella figura di Fantozzi. Gli escamotage per saltare un lavoro ripetitivo e noioso, quotidianamente li ritroviamo nei cosiddetti “ furbetti del cartellino “. E via discorrendo.

Oggi Paolo Villaggio ci saluta. Dapprima dalla camera ardente allestita nella Sala della Protomoteca del Campidoglio. Successivamente il feretro sarà portato nel cuore di Villa Borghese, alle 18.30, presso la Casa del Cinema nel Teatro dedicato a Ettore Scola. Qui una cerimonia laica chiuderà il sodalizio di Paolo Villaggio con la città di Roma. La sua salma verrà tumulata nella tomba di famiglia in Liguria nel cimitero di Sori vicino Genova.

Lui stesso orgogliosamente amava dire del suo ragioniere : “ Fantozzi rappresenta una grande maschera del cinema mondiale dopo quella di Charlot “. Come dare torto alla sua proverbiale umanità.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .