Festival di Locarno 70: Olivier Assayas presidente di giuria

Il regista francese deciderà il vincitore della categoria principale

04Festival di LocarnoQuesta estate (dal 2 al 12 agosto) si terrà una edizione molto importante per il Festival del cinema di Locarno. 70esima edizione, cifra tonda, per uno dei festival di cui si parla meno forse ma tra i più longevi, a misura di spettatore e dalla notevole qualità. Mentre il direttore Carlo Chatrian e la sua equipe produttiva stanno creando una edizione indimenticabile, inizia già a trapelare qualche succosa anticipazione. Quella di oggi per esempio è un autentica bomba. Olivier Assayas sarà il presidente della giuria per il concorso internazionale.

Olivier Assayas (Sils Maria, venne proiettato in Piazza Grande davanti a 20 mila persone, Personal Shopper, Qualcosa nell’aria) è un grandissimo nome del cinema francese ed europeo. Nato come critico cinematografico, scriveva per i celeberrimi Cahiers du cinema, è passato alla regia nel 1986 con Disordine, dopo qualche cortometraggio. Ha vinto all’ultima edizione di Cannes la palma d’oro per miglior regista a pari merito con Christian Mungiu. Un purosangue da festival che si troverà perfettamente a suo agio a giudicare e non a essere giudicato per una volta.

E non solo Olivier Assayas . A presiedere la giuria del concorso Cineasti del presente sarà invece Yousry Nasrallah, volto noto al pubblico del Festival. A Locarno ha presentato diverse opere tra cui il toccante documentario A propos des garçons, des filles et du voile (1995) e Brooks, Meadows and Lovely Faces lo scorso anno in Concorso internazionale. Nasrallah è autore di un cinema popolare, carico di sensualità e fortemente politico.

La Presidente di giuria del concorso Pardi di domani sarà Sabine Azéma, amatissima interprete del cinema francese. Due volte César per la miglior interpretazione femminile, vera e propria musa di Alain Resnais, Azéma è da sempre protagonista di un cinema di ricerca e scoperta, dunque una sensibilità ideale per incontrare e affrontare gli autori del domani.

Ancora non è stata diramata la lista dei film che potranno aggiudicarsi il Pardo d’Oro numero 70, la lista uscirà il 12 luglio prossimo, ma alcuni eventi collaterali sono già stati annunciati, come il Pardo d’onore da conferire a un maestro come Jean Marie Straub.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .