Europei di Calcio niente finale per la Nazionale

Gli undici di Di Biagio ci hanno provato ma la Spagna è su un altro pianeta

Europei Agli Europei di calcio tre sono le reti che nel secondo tempo decidono la gara tra Spagna e Italia Under 21. Per gli azzurrini la sola e bella rete del gioiellino della Fiorentina, Bernardeschi che per tre minuti ha dato nuovamente speranza ai nostri giovani.

Finisce così 3-1 per la nazionale spagnola e la finale degli Europei under 21 se la giocheranno venerdì a Cracovia la Spagna contro la Germania che ha superato l’Inghilterra ai calci di rigore (6-5) con il decisivo errore dal dischetto di Redmond (i tempi supplementari si erano chiusi sul 2-2).

Spagna e Italia alla vigilia erano le squadre più vincenti della storia degli Europei under 21. L’ Italia si presentava con cinque titoli (l’ultimo successo risale nel 2004 con la vittoria sul Montenegro per 3-0) mentre la Spagna era poco distante con quattro vittorie, anche più recenti, e la considerazione di super favorita per questi Europei.

Il bilancio tra Spagna e Italia negli incontri precedenti era di parità: tre vittorie per parte e due pareggi. Addirittura per tre volte si sono incontrate nella finale degli Europei under 21, con la Spagna più vincente dell’Italia (l’ultima a Gerusalemme con risultato finale per gli iberici di  4-2).

Entrambe le formazioni erano pronte per l’appuntamento

La nazionale di mister Di Biagio arrivava a questa finale degli Europei dopo la vittoria sulla Danimarca, la sconfitta (pesante!) contro la Repubblica Ceca e il successo contro la Germania. Più tranquillo il cammino della Spagna di mister Celades e di capitan Deulofeo ex Milan (nessun problema contro Macedonia, Portogallo e Serbia).

Al piccolo stadio di Cracovia, davanti a tantissimi spettatori, politici, organi federali, al 94′ finiscono i sogni azzurri; la Spagna con tre gol di Saul Niguez dell’Atletico Madrid, a mio parere il miglior giocatore di tutto il torneo, elimina l’Italia che era riuscita a pareggiare con un bel tiro mancino da fuori area di Bernardeschi, il miglior degli azzurri. Certamente, la doppia ammonizione di Gagliardini dopo poco più di dieci minuti del secondo tempo è stata penalizzante e forse non si doveva arrivare a questo (due falli ingenui del giocatore dell’Inter e magari la scelta sbagliata del mister di non sostituirlo); rimane comunque la considerazione finale di aver giocato alla pari contro dei giovani artisti del pallone e di averci provato. La Spagna era veramente forte e ha giocato un calcio non solo fatto di tanto possesso palla ma anche di sostanza e concretezza sotto porta.

L’Italia Under 21 torna da questi Europei comunque con la convinzione di avere giovani già pronti per sfide importanti. Magari non tutti arriveranno ai grandissimi traguardi, ma i vari Donnarumma, Caldara, Pellegrini,  Bernardeschi sono davvero giocatori dal grande futuro.    


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .