Ustica una giornata per ricordare anche in tv

La Rai ha organizzato per oggi un palinsesto in memoria del 37mo anniversario della strage

UsticaLa Rai dedicherà l’intera giornata di oggi, 27 giugno, al ricordo del 37mo anniversario della strage di Ustica. Uno dei tanti misteri italiani rimasti senza colpevoli certi, senza verità, senza giustizia

 Una visita al Museo della memoria di Ustica dovrebbe essere un obbligo morale, un pellegrinaggio civile da compiere almeno una volta nella vita. Realizzato grazie alla determinazione dell’Associazione dei Parenti delle Vittime della Strage di Ustica.  Il centro del museo è l’installazione dell’artista francese Christian Boltanski attorno al relitto del DC9 abbattuto il 27 giugno 1980 mentre era in volo verso Palermo. Per ognuna delle 81 vittime altrettante luci che si accendono al ritmo di un respiro e poi le casse con gli oggetti personali.

Scarpe, pinne, boccagli, occhiali e vestiti, reliquie a cristallizzare la testimonianza di 81 vite spezzate sul volo Itavia 870 partito da Bologna alle 20.08, sparito dai radar circa 20 minuti prima di raggiungere Palermo, alle 21.15. A bordo : 64 passeggeri adulti, 11 ragazzi tra i due e i dodici anni, due bambini di età inferiore ai 24 mesi e 4 uomini d’equipaggio. Il volo è partito in ritardo, ma procede tranquillo, fino all’insondabile e all’inabissamento, nel Tirreno, nel silenzio di 3700 metri di profondità.

UsticaUn cedimento strutturale, una bomba, un missile, una collisione con un aereo militare. Su queste quattro ipotesi si concentrano negli anni gli sforzi degli inquirenti, che dovranno però fare i conti con omertà, falsi, depistaggi. Stessi muri contro i quali s’infrangeranno le commissioni parlamentari, e anche le inchieste giornalistiche. Fu un azione di guerra coperta da un complotto internazionale? E chi sapeva? E chi ha taciuto?

Ricostruzioni, ma anche testimonianze e ipotesi a tessere le fila della programmazione speciale disposta per martedì 27 giugno dalla Rai per l’anniversario della Strage di Ustica. Servizi saranno trasmessi nei contenitori di cronaca e attualità di mattina e pomeriggio: su Rai1 se ne occuperanno Uno Mattina estate (dalle 7:10) e La vita in diretta estate (dalle 15:35); su Rai 3, Agorà (alle 08:00).

Rai Movie, alle 15.50, manderà il filmL’estate di Martino” di Massimo Natale, ambientato a Ustica , nell’estate del 1980. L’approfondimento puro per Rai Storia, con “Il giorno e la Storia” che andrà a mezzanotte e poi in replica alle 5:30, 08:30, 11:30, 14:00 e alle 20:10.

Alle 19 andrà in onda “ Ustica, 27 giugno 1980 ”, con Andrea Purgatori, dedicato alla ricerca della verità con brani di telegiornali e gli approfondimenti che la Rai ha dedicato nel corso degli anni. In chiusura di palinsesto, “ I-Tigi a Gibellina – Racconto per Ustica ” di Marco Paolini, che sarà trasmesso alle 21:10. Nella suggestiva ambientazione del Cretto di Alberto Burri a Gibellina Vecchia, Paolini ricostruisce la vicenda. Ne sortisce un film, realizzato con la regia di Davide Ferrario.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .