Tom Holland

Il suo Spider-man a passo di danza

Tom Holland Ventuno anni appena compiuti, faccia simpatica, accento british, e aria timida Tom Holland è il nuovo uomo-ragno adolescente in Spider-Man Homecoming, diretto da Jon Watts al cinema dal 6 Luglio. A Roma insieme al regista per presentare il film alla stampa, Tom Holland, attore di teatro e ballerino conosciuto in Inghilterra per aver interpretato per molti anni Billy Elliot sul palcoscenico, sembra davvero un ragazzino entusiasta di tutto, compreso le domande dei giornalisti.

Cosa fa un adolescente con i poteri di un supereroe?

Tom Holland «Si diverte come un pazzo. Generalmente i supereroi appena diventano tali e hanno consapevolezza dei loro poteri, si caricano della responsabilità che questo comporta. Questo nuovo Peter Parker le responsabilità ancora non le conosce

E’ stato complicato vincere il provino per questo ruolo?

Tom Holland «Sono stato fortunato, anche se ho fatto 8 provini. Sei settimane dopo l’ultimo, quando pensavo che tutto fosse perduto, ho letto su Instagram: Tom Holland sarà il nuovo Spider-Man. È stato bellissimo!»

La prima volta che ha indossato il costume di Spider-Man?

Tom Holland «É stato come essere nudo davanti a tante persone. IL primo giorno non avevo capito come togliere e mettere la tuta e per l’imbarazzo non ho chiesto aiuto, così non sono andato in bagno per ore!»

Fisicamente è andata meglio essendo un ballerino?

Tom Holland «Il ballo non ti prepara per un salto da un palazzo, ma è stato utile il controllo fisico-mentale. La più grande difficoltà, è stato mantenere la stabilità quando penzolavo a testa in giù. Il sedere pesa più della testa!»

É affiancato da due mostri sacri del cinema: Michael Keaton e Robert Downey Jr.

Tom Holland «20 minuti prima del provino mi dissero che era presente Robert Downey Jr. in persona. Quando lo vidi, è stato il panico. Ero irrigidito, non riuscivo a parlare. Poi ho scoperto che era  la sua controfigura. Sul set invece è stato talmente disponibile e generoso da diventare la mia chioccia.»

Con Michael Keaton?

Tom Holland «Mi ha dato davvero tanti consigli, su come combattere, reagire ai colpi. E’ stato incredibile. Questo film mi ha stravolto la vita.»  

E’ il portavoce dell’associazione Mabasta, Movimento Anti Bullismo Animato da Studenti Adolescenti.

Tom Holland «Peter Parker può essere un modello positivo per i ragazzi. Lui rende cool il secchione.  Invito tutti i ragazzi ad essere consapevoli del proprio potere anche se ci sentiamo diversi!»

 

Guarda le foto…


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .