Festa della Musica il 21 giugno finalmente anche in Italia

Con oltre 9mila gli eventi in calendario anche l’Italia celebrerà in grande stile

Festa della Musica21 giugno, solstizio d’estate e Festa della Musica. Anche in Italia, finalmente, così come in tanti luoghi d’Europa, la Festa della Musica sarà celebrata in grande stile: sono oltre 9mila gli eventi in calendario, in 534 diverse località e 41 sedi diplomatiche italiane all’estero.

Nata in Francia 25 anni fa la Festa della Musica per la prima volta quest’anno trova in Italia un calendario così denso di appuntamenti, giocato sul filo rosso de “La strada suona”. Ha detto il ministro ai Beni culturali e al Turismo, Dario Franceschini (il miBacT promuove l’evento), alla conferenza di presentazione : “La strada suona – è il tema scelto per la Festa della Musica 2017 che torna quest’anno con un’importante partecipazione di artisti e un significativo incremento delle città coinvolte, cresciute dell’85% rispetto al 2016. Musicisti amatoriali e professionisti si uniranno per far risuonare ogni genere di melodia nelle strade di centinaia di borghi e città e celebrare l’inizio dell’estate”.

Una Festa della Musica che celebra la dimensione della bellezza, che è quella della musica, ma anche quella dei luoghi che ospitano gli eventi; e poi la sacralità della musica, il potere quasi magico di avvicinarci per vie sconosciute alla ragione, all’inafferrabile essenza dell’universo. Se ne erano accorti già i primitivi, e tutte le generazioni successive in ogni angolo del pianeta, lo hanno confermato. La scelta di festeggiare la musica col solstizio d’estate, uno dei giorni più magici dell’anno, ha proprio questo senso.

MIGLIAIA DI EVENTI DA MILANO A PALERMO

Vi risparmieremo i dettagli del programma della Festa della Musica (per cercare l’evento più vicino ci si può riferire al sito www.festadellamusica.beniculturali.it  dove c’è l’elenco in continuo aggiornamento), ma vale la pena rimarcare quel senso di partecipazione insito nella musica che poterà gli eventi nelle piazze, nelle strade, nei parchi, nei musei, nei luoghi di culto, nelle carceri, nelle ambasciate, negli ospedali, nei centri di cultura, nelle stazioni ferroviarie, negli aeroporti, nelle metropolitane ed anche nei supermercati Carrefour e nella storica sede Rai di via Asiago (diretta su Radio3). Inoltre i cittadini sono invitati a esibirsi all’aperto con i propri strumenti. Migliaia i professionisti coinvolti, tra orchestre e orchestrali, bande musicali (militari e non), corali, solisti e fanfare.

 MUSICA CONTRO LA PAURA

La manifestazione Festa della Musica vede il sostegno attivo degli operatori del mondo della musica, a cominciare dalla Siae che per l’occasione praticherà degli sconti. Per il Presidente di SIAE, Filippo Sugar: «Quest’anno la Festa della Musica lancia un messaggio ancora più forte: ci ricorda che essere dalla parte dell’arte e della cultura è l’unica posizione da prendere contro la politica del terrore nei difficili giorni che viviamo, giorni in cui incontrarsi per ascoltare musica insieme assume il significato di una scelta precisa, di vita e di libertà”.

 MUSICA ITALIANA A PREZZO SCONTATO

Altri sostenitori della Festa della Musica sono i discografici rappresentati da FIMI e PMI che per l’occasione dal 17 al 24 giugno, propongono i migliori album della musica italiana a prezzi speciali. Sia nei punti vendita sia sulle piattaforme digitali.

PISTOIA: ANTEPRIMA DELLA FESTA CON 1000 GIOVANI

 Nella Capitale italiana della Cultura 2017, sabato 17 giugno va in scena l’anteprima giovani della Festa della Musica. Nei luoghi più suggestivi della città di Pistoia di scena 1000 giovani musicisti emergenti, selezionati attraverso uno scouting di musica dal vivo realizzato a livello nazionale con i migliori giovani vincitori di festival e contest. Questi giovani musicisti avranno al loro fianco dei testimonial d’eccezione (Info: www.meiweb.it)

MUSICISTI PER DILETTO

La Festa della Musica coinvolge anche tanti dilettanti, persone per le quali la musica è puro e semplice piacere: come per quei dipendenti della Carrefour che suoneranno nei supermercati dove quotidianamente lavorano; e la band degli amministratori di condominio che si esibirà a Santa Maria in Trastevere, a Roma; e, sempre nella capitale il concerto dei medici e infermieri del San Camillo e l’esibizione dei giornalisti della Scoop jazz band, alla Centrale Montemartini. E poi musica come ponte verso il mondo, come per i ragazzi autistici di Bergamo. Musica per trasmettere valori di rinascita come i suoni in strada contro mafia e bullismo a piazza Politeama a Palermo o i concerti nelle zone del terremoto del centro Italia a Camerino, Norcia e Cascia. Tra le curiosità troviamo anche un evento tra Yoga e musica in occasione della Giornata mondiale dello Yoga presso la sede dell’Ambasciata indiana di Roma. Ricordiamo che tutti gli appuntamenti sono su: www.festadellamusica.beniculturali.it


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .