Palma d’oro del Festival di Cannes, la lista completa dei vincitori del concorso principale e delle categorie secondarie

Festival di CannesSorpresa ma non troppo durante la cerimonia di premiazione del Festival di Cannes giunto alla sua 70esima edizione. Infatti tra i papabilissimi per la palma d’oro erano rimasti in 2: il russo Loveless di Andrey Zvyagintsev e lo svedese The Square di Ruben Östlund. Ha vinto quest’ultimo, un film di 144 minuti, che molti non hanno avuto paura di definire “un opera astratta più da museo di arte contemporanea che da cinema”.

Ma questo è il Festival di Cannes e questo è stato il verdetto finale della giuria composta tra gli altri da Will Smith, Paolo Sorrentino, Pedro Almodovar e Jessica Chastain.

Protagoniste al Festival di Cannes le donne, vincitrici di tre premi. Uno speciale, quello del 70esimo anniversario, assegnato a Nicole Kidman, diva sempre affascinante. Uno storico, perché Sofia Coppola è riuscita a vincere la palma come miglior regista per il suo The Beguiled (L’Inganno), ed è solo la seconda donna a riuscire in questa “impresa”. Ed infine Lynne Ramsay che ha vinto per la miglior sceneggiatura di You Were Never Really Here di cui è anche regista.

Molte star note tra i premiati. Infatti per i migliori attori sono saliti sul palco Joaquin Phoenix (The Master, I’m still here) per il suo ruolo in You Were Never Really Here di Lynne Ramsay e Diane Kruger (Bastardi senza gloria, The bridge) per In the Fade di Fatih Akin.
Finito il Festival di Cannes adesso si da il via alle discussioni, le recriminazioni e gli sfottò, come tradizione vuole.

Qui la lista con tutti i premi del 70mo Festival di Cannes:
Palma d’Oro: The Square dello svedese Ruben Östlund
Premio del 70esimo anniversario: Nicole Kidman a Cannes con ben 4 film
Grand Prix: (BPM) Beats Per Minute di Robin Campillo
Miglior regista: Sofia Coppola, The Beguiled (è la seconda regista nella storia a vincere)
Miglior attore: Joaquin Phoenix, You Were Never Really Here di Lynne Ramsay
Migliore attrice: Diane Kruger, In the Fade, di Fatih Akin
Premio della Giuria: Loveless, di Andrey Zvyagintsev
Sceneggiatura: The Killing of a Sacred Deer di Yorgos Lanthimos e You Were Never Really Here di Lynne Ramsay
Camera d’Or al miglior primo film: “Jeunne Femme/Montparnasse Bienvenue,” di Leonor Serraille

Sabato invece sono stati assegnati i premi per la categoria Une certain regard dove ha vinto anche l’Italia con l’unico film in concorso delle due categorie principali. Jasmine Trinca è stata eletta miglior attrice per il suo ruolo di parrucchiera in Fortunata di Sergio Castellitto. Ha dedicato il premio a mamma e alla figlia.

Gli altri vincitori del 70mo Festival di Cannes sono stati i seguenti:
– miglior film a Lerd dell’iraniano Mohammad Rasulof
– migliore regista l’americano Taylor Sheridan con il suo film d’esordio Wind Rive, incentrato sul popolo dei nativi-americani vittima da sempre dell’ingiustizia dei bianchi
– premio della Giuria (RPT premio della Giuria) al messicano Michel Franco per Le figlie d’Aprile
– Il nuovo premio dal nome “La poesia e la creatività” è andato a Mathieu Amalric autore del francese Barbara.

Uma Thurman, presidente di giuria ha definito il verdetto “felicemente isterico”.

Cara Cannes ci rivediamo tra un anno per la prossima edizione.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .