Teriasca e la sua Sagra dell’acciuga

Teriasca Arriva l’estate e con essa le sagre, momenti gioiosi in cui godersi le serate che si allungano e cenare all’aperto con specialità rustiche e gustose. è il caso anche della Sagra dell’acciuga di Teriasca, paesello del genovese, dove ormai da molti anni si rinnova l’omaggio ad un piccolo pesce che per molti anni ha rappresentato il mezzo di sostentamento delle comunità costiere.

La storia infatti racconta di pescatori di Teriasca che dalla metà dell’ottocento prendevano il mare alla volta della Tunisia, con i loro leudi di 15 metri e le reti a ciancolo – circolari. Approdati sulla costa nordafricana, mentre le reti asciugavano, scambiavano un terzo del pescato con i locali, mentre il resto veniva messo sotto sale per il commercio con gli inglesi residenti in loco. Una parte poi finiva ai nobili piemontesi, per un buon guadagno.

Quella che si svolgerà dal 1 al 3 giugno sarà l’11° edizione di una festa voluta in memoria di Paolo Bozzo, personaggio molto amato di Teriasca. La preparazione vedrà i paesani, a titolo gratuito e per passione, deliscare quintali di acciughe che poche ore prima si trovavano nelle acque di Camogli.Il menu delle tre serate prevede piatti a base di pesce oppure pasta al pesto e vini rigorosamente liguri.

Una nota sul piatto protagonista delle serate di Teriasca, il bagnun: si tratta di un’antica ricetta dei pescatori che esalta le acciughe con un sugo di cipolla, pomodoro e olio evo e si gusta con delle focaccine secche, altra tipicità locale.

Di seguito il calendario dettagliato della manifestazione:

Giovedì 1 giugno 2017 dalle ore 21 intrattenimento musicale con l’orchestra Andrea Fiorini.

Venerdì 2 giugno 2017 dalle ore 21 grande serata discoteca con D.J. California.

Sabato 3 giugno 2017 dalle ore 21:00 animazione e musica con l’ orchestra Bacicalupo.

Tutte tre le sere il comitato offre il servizio di bus navetta a partire dal campo sportivo di Sori dalle ore 19 fino a fine manifestazione della Sagra dell’acciuga di Teriasca


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .