Guenda Goria, quando il DNA ha la sua valenza

Guenda GoriaAlta, sottile, capelli biondi lunghi sui fianchi, l’aspetto fragile e invece Guenda Goria, giovane attrice, figlia di Maria Teresa Ruta e Amedeo Goria, una laurea in filosofia estetica, un diploma in pianoforte al Conservatorio di Milano e uno al centro sperimentale di Roma è una donna forte e combattiva che ha il teatro nel sangue.

Guenda Goria è impegnata dal 25 Maggio al 4 Giugno sul palcoscenico del Cometa OFF a Roma con Ritratti di signora, insieme a Jonis Bascir, Francesca Nunzi, Claudia Ferri, Alessandra Merico con la regia di Vanessa Gasparri, dove si raccontano otto piccole storie di quotidianità, tutte legate a vicende importanti del secolo scorso, dal fascismo al crollo del muro di Berlino, fino all’avvento della televisione e che hanno come protagonista donne diverse che si chiamano tutte Rosa.

«Nel primo monologo racconta Guenda Goria, siamo nella Prima Guerra Mondiale e un ciabattino ebreo chiede a Rosa di aiutarlo a scrivere una lettera  alla sua amata a cui non è mai riuscito a confidare il suo amore, la lettera partirà proprio quando lui sarà deportato.»

Il secondo monologo è più moderno?

« Racconta la storia di una casalinga che si prostituisce in casa e accoglie come primo cliente un ospite molto speciale .. che nasconde una telecamera e sta facendo una inchiesta.»

 Guenda Goria ha diretto Nel buio dell’America al teatro Litta di Milano con sua madre Maria Teresa Ruta come protagonista, com’è andata?

« È stata una bellissima avventura. Fra noi c’è stato un bello scambio senza timori e barriere. Lei si è affidata a me in maniera molto serena.»

Che rapporto ha con i suoi genitori? 

«All’inizio del mio percorso cercavo di non coinvolgerli perché volevo prendere le mie decisioni da sola ma oggi mi sento molto più sicura, e li coinvolgo con molto piacere.»

Certamente mamma e papà ne saranno fieri e orgogliosi.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .