Flavio Insinna, quando gli affari non sono più tuoi ma di Striscia la Notizia

Flavio InsinnaFlavio Insinna sta pagando una diatriba nella quale è stato inserito da Antonio Ricci in veste di colpevole non per colpire l’attore – presentatore in se, ma per fare la guerra alla Rai che gli ha condizionato gli ascolti nella fascia oraria del suo programma – figlio, Striscia la Notizia.

L’accaduto, vale a dire uno sfogo di Flavio Insinna durante una pausa di registrazione del programma inopportunamente registrato su un cellulare, è stato mandato a più riprese in differenti serate dal programma Striscia la Notizia.

Le conseguenze sono state drammatiche e l’episodio ha spaccato in due il Paese che si è diviso tra Insinnisti e Ricciani, in pratica proprio, come il povero Flavio Insinna nel suo sfogo a voce alta accennava, al referendum tra Monarchia e Repubblica.

Ma la diatriba tra il programma Affari Tuoi e Striscia la Notizia parte da molto lontano, come dicevamo prima. Dai tempi in cui a condurre Affari Tuoi era Paolo Bonolis e non Flavio Insinna. In pratica quando il programma nacque, dal 2003 al 2005.

Gli altissimi ascolti ottenuti da Bonolis misero a dura prova i nervi non già perfettamente saldi di Antonio Ricci, nonostante il suo aspetto da lord inglese e la sua parlantina da psicologo ammaliatore. Il successo di Affari tuoi, infatti, ha detronizzato Striscia la Notizia da anni di ascolti incontrastati su quella determinata fascia oraria che fino ad allora la Rai non aveva preso in seria considerazione.

Tutto ciò portò ad un conseguente ridimensionamento degli introiti pubblicitari sul programma di Mediaset, e questo fu molto grave per una figura come quella di Antonio Ricci che tra l’altro è anche ligure.

E Antonio Ricci cosa fece ? Scatenò una campagna su Striscia la Notizia contro l’Auditel e contro la veridicità del programma di Rai1. Sull’Auditel perché, a suo avviso, non era attendibile sulla indicizzazione degli ascolti, e su Affari tuoi, sempre a suo avviso, poiché pilotava le vincite per ottenere suspance e ascolti.

La campagna, durata parecchie settimane, alla fine portò ad un nulla di fatto anche se aprì degli interrogativi alquanto leciti.

E Flavio Insinna ? Cosa centra lui ? L’attore – presentatore romano purtroppo ci si è trovato in mezzo. E siccome Ricci è uno che non dimentica, appena ricevuta l’illecita quanto inopportuna registrazione, ha riaperto nuovamente il caso.

Però a farne le spese non è il programma Affari tuoi, oramai cancellato definitivamente dal palinsesto di Rai1, ma un artista che in un momento di cedimento di nervi, e ditemi chi non lo ha costantemente nel corso del giorno, settimana o mese, ha dato il peggio di se con uno sfogo incontrollato da verba volant. Invece questa volta purtroppo le parole non sono solamente volate ma sono state anche incise, verba manent !

Con un po’ di ironia possiamo dire che stiamo assistendo finalmente ad un vero reality televisivo. Vedremo come andrà a finire anche se tutti i colleghi di Flavio Insinna hanno già espresso la loro solidarietà all’artista. Come dire che chi di televisione ferisce …di televisione perisce.  


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .